Italia

Mandela e le relazioni internazionali

FacebookTwitterPrintFriendlyEmailCondividi

di Emanuele Schibotto

Non solo emblema della lotta contro l’apartheid, non solo esempio di moralità e senso delle istituzioni. Nelson Mandela durante la sua presidenza ha abbracciato la causa del multilateralismo aumentando il prestigio internazionale non solo del Sudafrica ma dell’intero Continente Nero.

Nel momento in cui il Sudafrica voltava pagina con la vittoria di Mandela alle elezioni presidenziali del 1994, il mondo a sua volta cambiava diventando sempre più globalizzato. Un altro dei meriti riconosciuti a Mandela fu quello di comprendere la portata del cambiamento e rendere il suo Paese membro attivo della Comunità internazionale.

Nell’arco del suo mandato presidenziale (1994-1999) il Sudafrica divenne membro dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, sostenne lo sviluppo regionale tramite la Comunità di sviluppo dell’Africa meridionale (SADC), si propose come partner di riferimento in Africa della neo-nata Unione Europea, di Stati Uniti e Giappone, iniziò un dialogo privilegiato con le democrazie più rappresentative del Cono sud, Brasile e India – trasformatosi successivamente nel forum trilaterale istituzionalizzato IBSA. Le parole pronunciate dallo stesso Mandela nel discorso alla Nazione del 1994 sono illuminanti:

“Il Governo si occuperà anche di tutti quelle questioni relative alla creazione di un clima attraente per gli investimenti a favore di investitori nazionali e stranieri, consapevoli del fatto che dobbiamo competere con il resto del mondo, in particolare nell’attrazione di investimenti diretti esteri.

Abbiamo già iniziato ad occuparci della politica commerciale, guidati dagli impegni presi in seno al GATT e dalla determinazione ad aprire in maniera sistematica l’economia alla competizione globale attraverso un processo gestito con estrema attenzione.

Inizieremo presto le negoziazioni commerciali con – tra gli altri – l’Unione Europea, gli Stati Uniti, i nostri partner dell’Unione Doganale dell’Africa Meridionale e con i nostri vicini della Comunità Comunità di sviluppo dell’Africa meridionale avendo in mente l’obiettivo di creare un quadro stabile e di mutuo beneficio per le nostre relazioni economiche internazionali.

Ci occuperemo molto attentamente anche dell’avanzamento della cooperazione Sud-Sud come parte dello sforzo per espandere i nostri legami economici con il resto del mondo” (traduzione non ufficiale)

Per approfondimenti:

State of the Nation Address by the President of South Africa, 1994

 

Tags: , , ,

Category: generico, Osservatorio internazionale, RdP online

Comments (0)

Trackback URL | Comments RSS Feed

There are no comments yet. Why not be the first to speak your mind.

Leave a Reply