Italia

Author Archive: Istituto di Politica

rss feed

Author's Website

rivista IDP
Renzi e l'estetica della camicia bianca

Renzi e l’estetica della camicia bianca

di Ivo Germano Di e su Matteo Renzi si dice tutto. E il contrario di tutto, il che è consentito e non staremo qui a far fare ginnastica al birignao mediatico. Forse, però, chissà….la buttiamo lì, in maniera indefinita, c’è un particolare sormontante nel profilo e nella sembianza del signor sindaco di Firenze e pugnace […]

Palma Bucarelli: una storia (dell'arte) italiana

Palma Bucarelli: una storia (dell’arte) italiana

di Maria Mercede Ligozzi* Un lungo viaggio attraverso les intermmitences du coeur è la vita leggendaria di Palma Bucarelli narrata nel volume di Lorenzo Cantatore ed Edoardo Sassi, con la prefazione di Citto Maselli, Palma Bucarelli immagini di una vita. Il “romanzo per immagini” di Palma Bucarelli, che è stata la prima donna a dirigere […]

Una società senza Stato: alla radice della debolezza dell'Italia

Una società senza Stato: alla radice della debolezza dell’Italia

di Antonio G. Balistreri Uno stato di complessione debole, un edificio statale la cui costruzione si è rivelata traballante: è questo che è stato a vario modo ripetuto e che non poteva sfuggire ai diversi osservatori delle cose italiane. Ma quali sono le caratteristiche di questa debolezza? Quali le cause, quali i rimedi proposti o […]

Pierre Manent diviene membro dell'Istituto di Politica

Pierre Manent diviene membro dell’Istituto di Politica

Pierre Manent ha ufficialmente accettato di figurare tra i soci dell’Istituto di Politica. Nato a Tolosa nel 1949, allievo di Raymond Aron al College de France, fra i fondatori nel 1978 della rivista “Commentaire”, attuale direttore di corsi presso l’Ecole des hautes études en sciences sociales e direttore del Centre de recherches politiques Raymond Aron, Manent è […]

La crisi italiana spiegata da Machiavelli

La crisi italiana spiegata da Machiavelli

di Tommaso Milani Dando una rapida scorsa ai titoli dei quotidiani degli ultimi trenta o quaranta giorni, se ne ricava l’impressione che mutamenti profondi siano occorsi sulla scena politica italiana. La caduta del governo Berlusconi IV e la nascita del governo Monti costituiscono, in effetti, due tappe drammatiche nelle vicende della cosiddetta Seconda Repubblica. Lo […]

Mirabello, un anno dopo: ecco perché Fini non lascia la presidenza della Camera

Mirabello, un anno dopo: ecco perché Fini non lascia la presidenza della Camera

di Giuliano Gioberti C’è una ragione “politica” – dunque non personalistica o dettata da ragioni caratteriali – che possa giustificare la decisione di Gianfranco Fini, reiterata l’altro dì a Mirabello tra qualche malumore della sua base militante, di non abbandonare la carica di Presidente della Camera per assumere in prima persona la guida di Futuro e […]

Nuovo governo o voto anticipato? Tre (forse quattro) scenari

Nuovo governo o voto anticipato? Tre (forse quattro) scenari

di Alessandro Campi Il problema – ha scritto qualche giorno fa Il Foglio di Giuliano Ferrara – è chi lo dice a Berlusconi. Tutto sarebbe pronto per la sua sostituzione in corsa con Angelino Alfano, benedetta dal Quirinale, dai maggiorenti del Pdl, dalla Chiesa e dall’opposizione cosiddetta moderata, ma chi si prende la briga di […]

"L'11 settembre e il cambiamento globale"

“L’11 settembre e il cambiamento globale”

Roland Benedikter, sociologo italo-austriaco, è European Foundation Fellow presso l’Orfalea Center for Global and International Studies della University of California, Santa Barbara. Svolge altresì la sua attività presso lo Europe Center della Stanford University. Si è occupato dei processi di “cambiamento sistemico” e delle relazioni euro-atlantiche. L’intervista sugli effetti globali degli attentati dell’11 settembre 2001 […]

Piet Tommissen o dell’ostinazione. In memoriam (1925-2011)

Piet Tommissen o dell’ostinazione. In memoriam (1925-2011)

di Günther Maschke Si è spento lo scorso 21 agosto Piet Tommissen, sociologo ed economista belga, noto per i suoi studi su Vilfredo Pareto e Carl Schmitt, del quale fu amico e bibliografo e alla cui opera, a lungo negletta, ha dedicato una quantità di scritti che hanno contribuito a diffonderla su scala internazionale. Molto stretto fu […]

Il fallimento (epocale) delle fondazioni di cultura politica

Il fallimento (epocale) delle fondazioni di cultura politica

di Maria Cristina Pesaresi Dovevano essere lo strumento attraverso cui rinnovare la politica italiana, dandole nuova linfa ideale, nuove idee e nuove visioni progettuali. Dovevano contribuire al rinnovamento della classe dirigente nazionale e alla formazione di nuovi quadri tecnico-ammnistrativi. Dovevano creare una spazio intermedio tra ricerca scientifica e mondo politico-istituzionale. Dovevano favorire la discussione pubblica […]

Corso di sociologia politica

Corso di sociologia politica

Roberto Michels, Corso di sociologia politica Autore assai prolifico e curioso, studioso cosmopolita e poliglotta, Roberto Michels ha lasciato una vastissima produzione scientifica e pubblicistica. Ma dopo la sua morte nel 1936, con l’eccezione della Sociologia del partito politico, nessuno dei suoi numerosi libri è stato più proposto all’attenzione dei lettori italiani. La sua produzione […]

La rivoluzione introvabile

La rivoluzione introvabile

Raymond Aron, La rivoluzione introvabile. Riflessioni sul Maggio francese Maggio 1968, Parigi. Raymond Aron, già all’epoca uno dei più influenti intellettuali europei, osserva con un misto di curiosità e apprensione le rivolte che da Nanterre alla Sorbona cominciamo a scuotere l’Università francese. Nella fase iniziale, avendo a suo tempo sostenuto la necessità di una vasta […]