Italia

Category: Osservatorio internazionale

rivista IDP
Trump, istruzioni per l’uso

Trump, istruzioni per l’uso

di Luca Marfè   NEW YORK – A circa un anno di distanza dalla storica notte elettorale dell’8 novembre scorso, il livello di isterismo che continua ad orbitare attorno al fenomeno Trump è a dir poco sconcertante. Ed è ancor più sconcertante che, nella media, gli italiani siano molto più nervosi degli stessi americani i […]

Ma i populisti non erano finiti? Qualche considerazione sul voto in Germania

Ma i populisti non erano finiti? Qualche considerazione sul voto in Germania

di Alessandro Campi La Merkel ha vinto, secondo le previsioni, ma il male europeo ha contagiato la Germania, secondo i timori. La sua economia resta certamente la più forte e dinamica del continente, ma da ieri il suo sistema politico-istituzionale deve fare i conti con le paure, le lacerazioni e i sommovimenti tellurici che da […]

Non possiamo non dirci groziani: l'anarchia internazionale e la lezione di Hedley Bull

Non possiamo non dirci groziani: l’anarchia internazionale e la lezione di Hedley Bull

di Davide Ragnolini Un “cronico stato di guerra, aperto o mascherato”, da imputare alla “sconfitta dell’ideale di un ordine mondiale”. Con queste parole il pacifista inglese Goldsworthy Lowes Dickinson descriveva nel 1916 la deplorevole condizione in cui versava la politica europea, raffigurando le relazioni tra Stati, proprio al modo di Hobbes. Nel suo The European […]

Kazakistan, il mezzo flop dell'Expo di Astana (e l'inconcludente bellezza del Padiglione italiano)

Kazakistan, il mezzo flop dell’Expo di Astana (e l’inconcludente bellezza del Padiglione italiano)

di Alessandro Campi ASTANA – All’epoca dell’Expo milanese quello del Kazakistan fu tra i padiglioni più visitati e ammirati. Già l’ingresso era stupefacente: con la tecnica del Sand Painting (le figure animate realizzate con la sabbia) un’artista in costume tradizionale raccontava di un popolo nomade, fiero e coraggioso divenuto una nazione prospera, indipendente e libera […]

America e razzismo: è tutta colpa di Trump?

America e razzismo: è tutta colpa di Trump?

di Luca Marfè NEW YORK – Il razzismo negli Stati Uniti è un male diffuso, radicato e antico. Più antico dell’indipendenza stessa di questo Paese. I fatti di Charlottesville sono soltanto l’ultima pagina di un libro che cittadini e politici continuano a scrivere sulla base di presupposti rabbiosi e sbagliati. Nell’occhio del ciclone, come sempre […]

Trump: da Spicer a Tillerson, il terremoto che rischia di farlo cadere

Trump: da Spicer a Tillerson, il terremoto che rischia di farlo cadere

di Luca Marfè NEW YORK – Sei mesi e i giochi si complicano. Trump deve aver capito che guidare un Paese non significa gestire un’azienda né chiudere una transazione immobiliare né condurre un reality show. Tra le mura di una Casa Bianca irriconoscibile rispetto a quella degli Obama, l’ultimo dei colpi di scena più clamorosi […]

Le difficili alternative della politica estera della Turchia: Erdoğan tra Russia, Stati Uniti e Unione europea

Le difficili alternative della politica estera della Turchia: Erdoğan tra Russia, Stati Uniti e Unione europea

di Veronica Coletta E’ ormai trascorso un anno da quella lontana notte tra il 15 e il 16 luglio 2016, quando un colpo di stato militare tentò di rovesciare il governo del Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. Da allora si è parlato molto della Turchia. I media italiani e internazionali, intenti a comprendere e cercare […]

Trump, stretta finale sulla riforma sanitaria

Trump, stretta finale sulla riforma sanitaria

di Luca Marfè NEW YORK – È tempo di chiudere il cerchio della riforma sanitaria, di soppiantare una volta per tutte l’eredità di Obama. Questo in buona sostanza il messaggio che Trump ha voluto lanciare ai suoi. L’occasione è quella di un pranzo informale tra le mura della Casa Bianca con un gruppo ristretto di […]

Trump è tornato a fare Trump

Trump è tornato a fare Trump

 di Luca Marfè NEW YORK – Trump è tornato. E, soprattutto, è tornato a fare Trump. Durante il suo primo viaggio istituzionale nelle vesti di presidente aveva illuso opinione pubblica ed analisti di poter essere pacato, sorridente e, per l’appunto, istituzionale. Nonostante alcune sbavature di natura prevalentemente estetica, infatti, il tycoon era riuscito a contenere […]

E se Trump facesse bene all’Europa?

E se Trump facesse bene all’Europa?

di Luca Marfé NEW YORK – Criticato, osteggiato, talvolta addirittura deriso: la verità è che Trump potrebbe passare alla Storia come una colossale chance per l’Europa di crescere, di diventare grande. L’occasione, in realtà, è ben precedente ai recenti volteggi del tycoon ed affonda le proprie radici nei contenuti e nei toni che avevano già […]

Il G7 di Taormina: un  fallimento soprattutto per l'Italia

Il G7 di Taormina: un fallimento soprattutto per l’Italia

di Alessandro Campi Si era scelta Taormina come sede del G7 italiano non solo per la sua bellezza e la sua fama mondiale come località turistica. Ma perché da quel suggestivo angolo di Sicilia – peraltro di un’evidente scomodità dal punto di vista logistico e della sicurezza – ci si proietta naturalmente verso il Mediterraneo […]

Perché la Le Pen non ha vinto (e perché non vincerà mai)

Perché la Le Pen non ha vinto (e perché non vincerà mai)

di Alessandro Campi Ora che la Le Pen ha perso viene persino facile (oltre che rilassante) spiegare perché: immaginate se avessimo dovuto spiegare perché aveva vinto contro ogni previsione? Trump ha sconfitto la Clinton sei mesi fa e, oltre ad esserci chi ancora non se ne capacita, non siamo riusciti a spiegare in modo convincente, […]