Italia

Category: Osservatorio internazionale

rivista IDP
Dopo l’ultimo dibattito presidenziale, l’America si prepara al rush finale. Con Obama pronto alla rielezione

Dopo l’ultimo dibattito presidenziale, l’America si prepara al rush finale. Con Obama pronto alla rielezione

di Alia K. Nardini Il dibattito del 22 ottobre alla Lynn University, Florida, ha rappresentato l’ultima occasione in cui i candidati alla presidenza degli Stati Uniti sono apparsi insieme davanti agli elettori. Ora entrambe proseguiranno la propria campagna elettorale separatamente, a ritmi sempre più serrati, fino al voto del 6 novembre. A qualche giorno dall’appuntamento […]

Ombre salafite sul futuro della Tunisia

Ombre salafite sul futuro della Tunisia

di Federico Donelli La Tunisia, a detta di molti osservatori occidentali, rappresenta il risultato migliore della primavera araba scoppiata ad inizio 2011. Un dato difficilmente confutabile se comparato alla situazione che stanno vivendo altri Stati soggetti a cambi di regime più o meno pacifici (Libia, Egitto, Yemen) in cui la situazione pare ancora ben lontana […]

Presidential Debate, a Obama il secondo round

Presidential Debate, a Obama il secondo round

di Alia K. Nardini “Credo che questa volta abbiamo un vincitore, nel senso che non solo Barack Obama ha recuperato il terreno perduto, ma ha anche saputo curare alcune ferite autoinflittesi in precedenza, quando era apparso eccessivamente diffidente e distaccato”. È questa l’opinione dell’analista politico conservatore George Will, all’indomani del secondo dibattito presidenziale tenutosi alla […]

Nobel all’Unione Europea, un’assegnazione che non convince

Nobel all’Unione Europea, un’assegnazione che non convince

di Giulio Ferracuti Agli occhi di un giovane osservatore del mondo, rassegnato forse ma pur sempre attento, l’assegnazione del Premio Nobel per la pace all’Unione Europea sembra rappresentare la sconfitta definitiva del buonsenso, sacrificato per consacrare il trionfo del modello dello spettatore sul cittadino. Un tempo erano i fatti a contare. Poi a diventare rilevante […]

BRICS, un acronimo prima ancora di una realtà

BRICS, un acronimo prima ancora di una realtà

di Emanuele Schibotto* Negli ultimi anni i Paesi denominati BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) hanno cercato di dare sostanza al fortunato acronimo inventato dall’economista di Goldman Sachs Jim O’Neill, portando avanti iniziative congiunte di dialogo e partenariato. Malgrado il peso economico crescente, le sinergie politiche si fermano alle dichiarazioni di intenti: il […]

Romney vs Obama: chi ha vinto il primo duello televisivo?

Romney vs Obama: chi ha vinto il primo duello televisivo?

di Alia K. Nardini In via precauzionale, lo staff di Obama aveva anticipato che il Presidente era occupato a governare, e non sarebbe certo arrivato al primo dibattito in forma smagliante. Invece, Mitt Romney aveva avuto molto tempo per prepararsi, con soltanto la campagna elettorale su cui concentrarsi. Ciò nonostante, tutto ci si aspettava, tranne […]

L’attivismo del nuovo Egitto di Mohamed Morsi

L’attivismo del nuovo Egitto di Mohamed Morsi

di Federico Donelli Se la presenza del Presidente Mohamed Morsi a Teheran in occasione del vertice dei Paesi non Allineati tenutosi a fine agosto (la prima visita di un leader egiziano dopo la rivoluzione islamica del 1979) aveva destato preoccupazione nelle cancellerie occidentali, le sue dichiarazioni contro “l’oppressivo” regime siriano hanno sorpreso favorevolmente facendo rivalutare […]

I sondaggi dicono ancora Obama

I sondaggi dicono ancora Obama

di Alia K. Nardini Non c’è bisogno della sofisticata analisi apparsa recentemente sul New Republic, che ripercorre le tappe più significative degli appuntamenti elettorali statunitensi negli ultimi vent’anni, per ricordarci che i sondaggi raramente sbagliano. E non c’è neppure bisogno di chiamare in causa i più esperti e noti analisti politici d’oltreoceano. La realtà è […]

Hollande, da “président normal" a “président de combat”

Hollande, da “président normal” a “président de combat”

di Michele Marchi Niente “luna di miele”, dunque, per il “president normal” François Hollande. A quattro mesi dal suo ingresso all’Eliseo, secondo presidente socialista dopo il padre nobile della sinistra Mitterrand ad occupare lo scranno che fu del generale de Gaulle, Hollande ha visto crollare il sostegno dell’opinione pubblica di oltre dieci punti percentuali. In […]

Macedonia, crescono le tensioni etniche

Macedonia, crescono le tensioni etniche

di Federico Donelli Durante l’ultima settimana di Agosto una proposta di legge promossa dal partito di maggioranza della coalizione di governo, il Partito Democratico per l’Unità Nazionale Macedone (PDUNM), ha fatto riemergere le tensioni mai sopite tra le due diverse componenti etniche del Paese: quella maggioritaria macedone e quella minoritaria albanese. La legge se approvata […]

Sabra e Chatila, trent’anni dopo

Sabra e Chatila, trent’anni dopo

di Fabio Polese Beirut. All’inizio del campo profughi di Chatila, tra i bazar e il traffico, tra il fumo dei motorini e le voci dei bambini che provano a venderti qualcosa, un cancello arrugginito aperto delimita l’ingresso del cimitero: nel centro del piccolo spiazzo c’è una lapide per ricordare i defunti e, ai lati, due […]

Il futuro della Cina in vista del cambiamento al vertice

Il futuro della Cina in vista del cambiamento al vertice

di Antonio Mastino Mentre il mondo si ferma davanti alle Presidenziali americane, un altro possibile avvicendamento politico passa in qualche maniera sottotraccia, pur rischiando di condizionare addirittura maggiormente le dinamiche mondiali in campo economico e politico. Tale avvicendamento politico riguarda la Cina, l’ultima arrivata nel club delle superpotenze (se ancora non consideriamo tale l’India) che […]