Italia

Category: Osservatorio internazionale

rivista IDP
La Russia diventa attore primario nella questione coreana

La Russia diventa attore primario nella questione coreana

di Emanuele Schibotto* Dall’inizio degli anni Novanta la questione coreana si rivela un rebus senza soluzione. Gli Stati Uniti hanno guidato finora i tentativi – infruttuosi – di mediazione con la Corea del Nord. La Russia, per ragioni di carattere geopolitico, appare intenzionata ad entrare nella questione usando la leva energetica. Dal Dopoguerra in avanti […]

Dalla diarchia alla monocrazia: la fine dell'illusione democratica in Russia

Dalla diarchia alla monocrazia: la fine dell’illusione democratica in Russia

di Roberto Valle* Lo zarevič immolato è una delle figure archetipiche della storia politica e culturale russa: l’erede designato alla successione al trono si sacrifica per il bene del popolo senza opporre resistenza a colui che si vuole impadronire del potere. Tale figura archetipica è ricomparsa, nella sua variante postmoderna, il 24 settembre 2011 allo […]

Il sogno (ancora lontano) di uno Stato palestinese

Il sogno (ancora lontano) di uno Stato palestinese

di Renata Gravina Mahmoud Abbas, Presidente dell’ Autorità Nazionale palestinese, ha esordito all’Assemblea Generale dell’Onu con la richiesta di membership per il suo popolo ad incorniciare quella che ritiene essere un’altra primavera in coda ad un medio oriente in rivolta. “La mia gente desidera esercitare i propri diritti per godere di una vita normale come […]

Le difficili sfide di Obama

Le difficili sfide di Obama

di Renata Gravina Jim Clifford, dal 1988 a capo del Gallup, centro di studi sull’opinione pubblica, ed autore del libro The Coming Jobs War, intervenendo il 17 settembre scorso sul “New York Times” definisce “necessario che l’America incrementi il lavoro di qualità perché gli americani non svolgono lavori che li paghino a sufficienza per cavarli […]

La democrazia e il declino del multiculturalismo

La democrazia e il declino del multiculturalismo

di Roberto Valle Sopravvivrà la democrazia nell’era delle diversità sociali ed etniche? È questa la suspense interrogativa che è risuonata al Global Policy Forum che si è tenuto a Jaroslav il 7 e l’8 settembre 2011. Quest’anno il Global Policy Forum è stato dedicato al tema The Modern State in the Age of Social Diversity […]

Il risveglio della Turchia, la smemoratezza dell'Occidente

Il risveglio della Turchia, la smemoratezza dell’Occidente

di Giuseppe Romeo* All’ombra delle crisi che hanno investito il Nord Africa e le autocrazie più consolidate nel Medio Oriente, come quella egiziana, libica e siriana, Israele ha ricordato al mondo – suo malgrado – l’esistenza del problema palestinese. L’esistenza cioè di una mai risolta questione dei Territori a partire da un presupposto storico fondamentale: […]

"L'11 settembre e il cambiamento globale"

“L’11 settembre e il cambiamento globale”

Roland Benedikter, sociologo italo-austriaco, è European Foundation Fellow presso l’Orfalea Center for Global and International Studies della University of California, Santa Barbara. Svolge altresì la sua attività presso lo Europe Center della Stanford University. Si è occupato dei processi di “cambiamento sistemico” e delle relazioni euro-atlantiche. L’intervista sugli effetti globali degli attentati dell’11 settembre 2001 […]

Perché l’Onu non funziona

Perché l’Onu non funziona

di Rodolfo Bastianelli Si è molto discusso in questi ultimi anni di come riformare le Nazioni Unite per ridare all’organizzazione nuovo slancio ed efficienza. Difatti, l’ONU attualmente non sembra in grado di poter assolvere i suoi compiti e la sua stessa immagine appare seriamente compromessa.  Eppure, nonostante i deludenti risultati dimostrati nella gestione delle crisi […]

Se l’euro non vale l’Europa

Se l’euro non vale l’Europa

di Federico Romanelli Montarsolo L’Europa è senza Stati. Un assurdo dimostrabile. Il processo di erosione della sovranità statuale che i paesi membri dell’UE hanno intrapreso nell’ultimo cinquantennio per consentire all’Europa di divenire uno Stato sovranazionale si è esaurito. Quella “delega” di sovranità monetaria e fiscale, ma non solo, concessa all’Europa dagli Stati moderni concepiti a […]

Il sogno infranto della Big Society

Il sogno infranto della Big Society

di Renata Gravina “Compro, ergo sono”. Zygmunt Bauman, sociologo e filosofo polacco, interviene così sul Social Europe Journal l’11 agosto scorso a proposito delle rivolte in Inghilterra. “Sono azioni di consumatori esclusi dal mercato”, spiega. Sullo stesso solco, anche Anthony Giddens, il sociologo della third way blairiana, che sintetizza in un’intervista per La Repubblica gli […]