Italia

Category: Osservatorio italiano

rivista IDP
Bossi, un'uscita di scena senza gloria

Bossi, un’uscita di scena senza gloria

di Alessandro Campi Più che la notizia – le dimissioni irrevocabili di Umberto Bossi da segretario del movimento di cui è stato il fondatore e leader incontrastato per quasi un trentennio – colpiscono le motivazioni che hanno portato ad una decisione tanto clamorosa al termine di una concitata e drammatica riunione del consiglio federale della […]

Un’ora sempre legale per prevenire la corruzione

Un’ora sempre legale per prevenire la corruzione

di Antonio Capitano La lungimiranza di Leonardo Sciascia è arrivata, nei fatti, sino ai nostri giorni. La sua Racalmuto oggi, in concomitanza con il ritorno dell’ora legale, è un Comune sciolto per quelle infiltrazioni che il grande autore siciliano anticipava, spesso solitario, nei suoi preziosi scritti. E sono gli stessi giorni in cui si prova […]

Uscire dalla II Repubblica? No, uscire dalla nostra storia

Uscire dalla II Repubblica? No, uscire dalla nostra storia

di Danilo Breschi Il problema – rispetto all’impostazione seguita da Giuseppe Balistreri nel suo intervento su questo sito - è ben più grave e difficile di quello della fuoriuscita dalla Seconda Repubblica, stagione politica di transizione mai conclusa e mai tradottasi in un concreto e stabile sistema istituzionale. Il problema è uscire dalla nostra storia nazionale unitaria, […]

Come uscire dalla II Repubblica (qualche proposta)

Come uscire dalla II Repubblica (qualche proposta)

di Giuseppe Balistreri In un articolo precedente ho sostenuto che con il governo Monti si è consumata la fine della II Repubblica. Con II Repubblica intendo quella fase di transizione apertasi negli anni tra il ’92 ed il ’94, a cui è mancato un vero e proprio passaggio ad un nuovo ordine di cose. Il […]

Lo scandalo dei rimborsi elettoriali ai partiti

Lo scandalo dei rimborsi elettoriali ai partiti

di Alessandro Campi Si parla di riformare la legge elettorale, di riscrivere i regolamenti parlamentari, di mettere mano a significativi cambiamenti costituzionali (riduzione del numero dei parlamentari, fine del bicameralismo perfetto, rafforzamento dei poteri della Presidenza del Consiglio). Tutte cose che, se realizzate, dovrebbero servire, tra l’altro, a ridare smalto ai partiti, dei quali – […]

La Lega di Maroni

La Lega di Maroni

di Alessandro Campi Qualcosa sta accadendo nella Lega. Non ci si riferisce alla lotta per la successione a Bossi aperta ormai da tempo. E nemmeno alla cronaca giudiziaria delle ultime settimane, che ha visto esponenti di primo piano della Lega coinvolti in accuse di corruzione. Quel che sembra in atto è piuttosto un (lento) riposizionamento […]

Il rifiuto di Napolitano ai No Tav: siamo un regime post-democratico?

Il rifiuto di Napolitano ai No Tav: siamo un regime post-democratico?

di Gianni Ferracuti Dunque l’incontro tra il presidente Napolitano e i sindaci della Val di Susa contrari al progetto TAV non è avvenuto. La motivazione, trasmessa dai giornali, è che il presidente ha voluto tenere la massima istituzione dello stato fuori dalle polemiche, evitando di incontrare una fazione. Sarebbe stata una motivazione eccellente, se non […]

La Lega, Monti e il "governo del Nord"

La Lega, Monti e il “governo del Nord”

di Giuliano Gioberti Si continua a parlare di esagerazioni, di sparate senza senso e di volgarità tanto gratuite quanto in fondo innocue. Ci si appella, da qualche tempo, allo stato di salute di un leader che dopo la malattia che l’ha colpito sembra aver perso di lucidità e controllo. In realtà, il linguaggio sovente violento, […]

Il salto di Monti da tecnico a politico (a danno dei partiti)

Il salto di Monti da tecnico a politico (a danno dei partiti)

di Alessandro Campi Qualche giorno fa, intervistato dagli americani di Bloomberg, Mario Monti, con riferimento al suo futuro politico, ha sostenuto quanto segue: «Se io e i miei ministri faremo molto bene il nostro lavoro, non credo che ci siano molte probabilità che ci chiedano di rimanere in carica». Avete letto bene? «Non credo», ha […]

I No TAV e l'involuzione (presunta) della democrazia italiana

I No TAV e l’involuzione (presunta) della democrazia italiana

di Gianni Ferracuti Attorno alle proteste dei No TAV la retorica nazionale si è scatenata fino a raggiungere punte di insuperabile genialità. Un dimostrante insulta un carabiniere: quante ne abbiamo sentite (e ahimé dette) dal ’68 ad oggi! Non posso qui fare citazioni, per rispetto al colto e all’inclita, ma il dimostrante in questione le […]

Uscire dalla II Repubblica (un avvio di discussione)

Uscire dalla II Repubblica (un avvio di discussione)

di Giuseppe Balistreri* L’Italia si trova oggi di fronte ad un imperativo storico inderogabile (e questo è anche un grido d’allarme): uscire dalla II Repubblica. Eppure, a parte alcuni notisti politici come Galli della Loggia, nessuno sembra avvertirne l’urgenza. Si è aperto, pur meritoriamente, il dibattito sulla riforma elettorale, come se il governo dei tecnici […]

Stipendi, burocrazia e "cultura della responsabilità"

Stipendi, burocrazia e “cultura della responsabilità”

di Francesco Coppola Da un governo tecnico ci si aspetta, per definizione, rigore, trasparenza e serietà. Non ci si aspetta invece che inclini alla demagogia e che assecondi i cattivi umori dominanti nella società cosiddetta civile. Prendiamo ad esempio la decisione di rendere pubblici – alla portata di ogni cittadino – i compensi e le […]