Italia

Category: RdP online

rivista IDP
La società dell'allarme e le radici profonde del populismo

La società dell’allarme e le radici profonde del populismo

di Alessandro Campi* In questi anni di dibattiti e polemiche sul populismo, se ne sono individuate le cause immediate nelle direzioni più diverse: la durezza e durata della crisi economica, la disonestà dei politici, il malfunzionamento delle istituzioni, la scomparsa dei partiti e delle ideologie tradizionali, l’eccesso di promesse elettorali che i governi non riescono […]

Trump: da Spicer a Tillerson, il terremoto che rischia di farlo cadere

Trump: da Spicer a Tillerson, il terremoto che rischia di farlo cadere

di Luca Marfè NEW YORK – Sei mesi e i giochi si complicano. Trump deve aver capito che guidare un Paese non significa gestire un’azienda né chiudere una transazione immobiliare né condurre un reality show. Tra le mura di una Casa Bianca irriconoscibile rispetto a quella degli Obama, l’ultimo dei colpi di scena più clamorosi […]

Le difficili alternative della politica estera della Turchia: Erdoğan tra Russia, Stati Uniti e Unione europea

Le difficili alternative della politica estera della Turchia: Erdoğan tra Russia, Stati Uniti e Unione europea

di Veronica Coletta E’ ormai trascorso un anno da quella lontana notte tra il 15 e il 16 luglio 2016, quando un colpo di stato militare tentò di rovesciare il governo del Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. Da allora si è parlato molto della Turchia. I media italiani e internazionali, intenti a comprendere e cercare […]

Trump non è un politico. E si vede.

Trump non è un politico. E si vede.

di Luca Marfè NEW YORK – Donald Trump è il primo presidente degli Stati Uniti a non vantare alcuna esperienza di natura politica né militare. In chiave estetica, con particolare riferimento ai consensi maturati in campagna elettorale, questo suo essere al di fuori del perimetro dell’odiato establishment rappresenta senz’altro un vantaggio oltre che una delle […]

L’interminabile valzer morale: Walzer e la ragionevole apologia della guerra (1977-2017)

L’interminabile valzer morale: Walzer e la ragionevole apologia della guerra (1977-2017)

di Davide Ragnolini Nell’articolo segreto della famosa Zum Ewigen Frieden (1795), Kant raccomandava ai governanti di accogliere la consulenza dei filosofi affinché questi si esprimessero liberamente sulle condizioni di possibilità della pace e la conduzione della guerra. Ma chi avrebbe mai pensato che, nel nella seconda metà del XX secolo, tale consulenza sarebbe stata offerta […]

Trump, stretta finale sulla riforma sanitaria

Trump, stretta finale sulla riforma sanitaria

di Luca Marfè NEW YORK – È tempo di chiudere il cerchio della riforma sanitaria, di soppiantare una volta per tutte l’eredità di Obama. Questo in buona sostanza il messaggio che Trump ha voluto lanciare ai suoi. L’occasione è quella di un pranzo informale tra le mura della Casa Bianca con un gruppo ristretto di […]

Pieni i social, deserte le urne

Pieni i social, deserte le urne

di Leonardo Raito 1. Dati preoccupanti dalle ultime elezioni Il dato sulla partecipazione all’ultima tornata di elezioni amministrative, rende più preoccupata la riflessione sullo stato di salute della democrazia italiana. Mai, nella storia repubblicana, le elezioni comunali, quelle che vanno a eleggere l’organo politico più vicino ai cittadini, avevano avuto una partecipazione complessiva appena superiore […]

La lenta metamorfosi dei grillini (ad un passo dal Palazzo)

La lenta metamorfosi dei grillini (ad un passo dal Palazzo)

di Alessandro Campi Si può ancora definire il M5S, con l’idea di liquidarlo come inaffidabile e inadatto al governo, un partito semplicemente populista, protestatario e anti-establishment? Tutti ne ricordano gli esordi in Parlamento e nella vita pubblica italiana, dopo lo straordinario exploit alle elezioni politiche del febbraio 2013. La parola d’ordine all’epoca era mantenere la […]

Trump è tornato a fare Trump

Trump è tornato a fare Trump

 di Luca Marfè NEW YORK – Trump è tornato. E, soprattutto, è tornato a fare Trump. Durante il suo primo viaggio istituzionale nelle vesti di presidente aveva illuso opinione pubblica ed analisti di poter essere pacato, sorridente e, per l’appunto, istituzionale. Nonostante alcune sbavature di natura prevalentemente estetica, infatti, il tycoon era riuscito a contenere […]

E se Trump facesse bene all’Europa?

E se Trump facesse bene all’Europa?

di Luca Marfé NEW YORK – Criticato, osteggiato, talvolta addirittura deriso: la verità è che Trump potrebbe passare alla Storia come una colossale chance per l’Europa di crescere, di diventare grande. L’occasione, in realtà, è ben precedente ai recenti volteggi del tycoon ed affonda le proprie radici nei contenuti e nei toni che avevano già […]

Ascesa e declino della 'pax americana': Paul Kennedy e la rivincita del “declinismo” oggi

Ascesa e declino della ‘pax americana’: Paul Kennedy e la rivincita del “declinismo” oggi

di Davide Ragnolini Da sempre i grandi storici ambirono a rappresentare il passato per predire il futuro, tentando di abbracciare con la loro opera il maggior spazio geografico possibile, dall’ecumene romano al mondo globale. Negli anni ‘80 nonostante la proclamata fine delle “grandi narrazioni” filosofiche, la ricerca di un modello di destino per comprendere la sorte […]

Il G7 di Taormina: un  fallimento soprattutto per l'Italia

Il G7 di Taormina: un fallimento soprattutto per l’Italia

di Alessandro Campi Si era scelta Taormina come sede del G7 italiano non solo per la sua bellezza e la sua fama mondiale come località turistica. Ma perché da quel suggestivo angolo di Sicilia – peraltro di un’evidente scomodità dal punto di vista logistico e della sicurezza – ci si proietta naturalmente verso il Mediterraneo […]