Italia

Come sostenere l’IDP

FacebookTwitterPrintFriendlyEmailCondividi

Tutti – privati, aziende, fondazioni, enti pubblici – possono sostenere l’attività dell’Istituto di Politica offrendo il loro contributo finanziario.

L’unica condizione è condividere i suoi obiettivi: fare crescere una nuova generazione di studiosi, raggiungere un pubblico sempre più vasto, ma soprattutto favorire lo studio della politica in una prospettiva autenticamente scientifica e non ideologica.

Qualsiasi donazione, di qualunque entità, è benvenuta e sarà sempre impiegata dall’Istituto a sostegno dei traguardi che si è prefissato.

Per sostenere stabilmente l’attività dell’IdP, si può anche considerare la possibilità di iscriversi all’Istituto, versando una quota annuale e acquisendo così la qualifica ufficiale di Socio, che da diritto ad essere invitati a tutti gli eventi pubblici promossi dall’IdP, ad essere informati attraverso una newsletter riservata su tutte le sue attività e a ricevere a titolo gratuito tutte le sue pubblicazioni. Sono previste tre tipologie:

  • Socio ordinario (quota annua di 3.000 €);
  • Socio sostenitore (quota annua minima di 10.000 €);
  • Socio straordinario (quota annua minima di 30.000 €).

Si può anche effettuare una donazione una tantum di qualsiasi ammontare a favore dell’IdP.

È inoltre possibile sostenere l’IdP sottoscrivendo un abbonamento cumulativo alle sue pubblicazioni: i quattro numeri annui della “Rivista di Politica”, i volumi pubblicati nella collana  “Biblioteca di Politica” (di media quattro-cinque ogni anno) e i diversi fascicoli dei “Quaderni di Politica”. Con un abbonamento sostenitore (500 euro) o studente (200 Euro) si ha diritto a ricevere – per tre anni – tutte le pubblicazioni dell’Istituto comodamente a casa propria.

I versamenti – relativi a contributi o sottoscrizioni – possono essere effettuati utilizzando le seguenti coordinate bancarie:

Istituto di Politica

IBAN: IT  32  X  02008  03034  000101830016

Unicredit Spa

Agenzia Perugia Cacciatori delle Alpi