Italia

Tag: Alessandro Campi

rivista IDP
La fiducia c'è. E ora?

La fiducia c’è. E ora?

di Alessandro Campi La fiducia c’è. Berlusconi  e il suo governo l’hanno ottenuta per la cinquantatreesima volta in questa legislatura. I sostenitori ad oltranza del formalismo parlamentare, che in tante occasioni hanno accusato il Cavaliere di forzare le regole e di muoversi secondo una costituzione materiale che in realtà esiste solo nella sua testa, dovrebbero […]

Perché Steve Jobs non mi ha cambiato la vita

Perché Steve Jobs non mi ha cambiato la vita

di Alessandro Campi Vorrei spiegare ai lettori, ammesso siano interessati a un punto di vista tanto personale, per quali ragioni Steve Jobs non mi ha cambiato la vita (diversamente da quel che è accaduto a Jovanotti, a Beppe Severgnini e a quanto pare ad alcuni milioni di altre persone) e perché questo piagnisteo universale – […]

Sfiduciare Berlusconi, un anno dopo

Sfiduciare Berlusconi, un anno dopo

di Alessandro Campi Sembra di essere tornati a un anno fa, alle settimane che precedettero la resa dei conti finali tra Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi, quel fatidico 14 dicembre. L’idea di sfiduciare quest’ultimo con un voto parlamentare, per favorire la nascita di un governo istituzionale o di larghe intese e chiudere così la stagione […]

La soluzione della crisi è nelle mani del Pdl

La soluzione della crisi è nelle mani del Pdl

di Alessandro Campi Proviamo a metterci nei panni di un direttore di giornale, che tutte le mattine, ormai da giorni, si trova costretto ad ospitare in apertura paginate intere di inchieste, resoconti e interviste non sulla crisi economica che incalza e sulle ricette per affrontarla, sui problemi e le angosce degli italiani, ma sulle ragazze […]

Nuovo governo o voto anticipato? Tre (forse quattro) scenari

Nuovo governo o voto anticipato? Tre (forse quattro) scenari

di Alessandro Campi Il problema – ha scritto qualche giorno fa Il Foglio di Giuliano Ferrara – è chi lo dice a Berlusconi. Tutto sarebbe pronto per la sua sostituzione in corsa con Angelino Alfano, benedetta dal Quirinale, dai maggiorenti del Pdl, dalla Chiesa e dall’opposizione cosiddetta moderata, ma chi si prende la briga di […]

Il fallimento (epocale) delle fondazioni di cultura politica

Il fallimento (epocale) delle fondazioni di cultura politica

di Maria Cristina Pesaresi Dovevano essere lo strumento attraverso cui rinnovare la politica italiana, dandole nuova linfa ideale, nuove idee e nuove visioni progettuali. Dovevano contribuire al rinnovamento della classe dirigente nazionale e alla formazione di nuovi quadri tecnico-ammnistrativi. Dovevano creare una spazio intermedio tra ricerca scientifica e mondo politico-istituzionale. Dovevano favorire la discussione pubblica […]

La rivoluzione introvabile

La rivoluzione introvabile

Raymond Aron, La rivoluzione introvabile. Riflessioni sul Maggio francese Maggio 1968, Parigi. Raymond Aron, già all’epoca uno dei più influenti intellettuali europei, osserva con un misto di curiosità e apprensione le rivolte che da Nanterre alla Sorbona cominciamo a scuotere l’Università francese. Nella fase iniziale, avendo a suo tempo sostenuto la necessità di una vasta […]

Il caso Battisti e le responsabilità dell’Italia

Il caso Battisti e le responsabilità dell’Italia

di Giuliano Gioberti La vicenda di Cesare Battisti – che da settimane è tornato un uomo libero dopo che la l’Alta Corte del Brasile ha definitivamente respinto la richiesta di estradizione avanzata dal Governo italiano – suggerisce diverse considerazioni, tutte nel segno dell’amarezza. Specie dopo l’ennesima presa di posizione del Capo dello Stato, che nei […]

Utopia e realtà

Utopia e realtà

Edward H. Carr, Utopia e realtà. Un’introduzione allo studio della politica internazionale The Twenty Years’ Crisis – che compare per la prima volta in lingua italiana a sessant’anni dalla sua prima uscita – è l’opera più conosciuta e controversa di Edward H. Carr. Da molti è considerata un “classico” del pensiero politico del Novecento: il […]