Italia

Tag: Alessandro Campi

rivista IDP
Lo scontro per la leadership nel centrodestra

Lo scontro per la leadership nel centrodestra

di Alessandro Campi Le ambizioni egemoniche di Matteo Salvini, convinto di essere lui l’unico possibile successore di Silvio Berlusconi, erano note da tempo. La vittoria di Trump – che ha prontamente affiancato Putin e Kim-Jong-Un nel pantheon del leader leghista – lo ha semplicemente spinto ad accelerare i tempi della sua autocandidatura a capo del […]

Bersani non è Civati. Perché nel Pd non ci sarà alcuna scissione

Bersani non è Civati. Perché nel Pd non ci sarà alcuna scissione

di Alessandro Campi Tutti prima o poi se l’aspettano, molti la invocano e la desiderano, alcuni la temono, altri ancora la minacciano, ma alla fine nel Pd non ci sarà alcuna scissione. La storia della sinistra italiana novecentesca dice in effetti tutt’altro: da Benito Mussolini ad Antonio Gramsci, da Giuseppe Saragat a Lelio Basso (ma […]

I giudici contro il popolo? Effetti e conseguenze del rinvio al Parlamento della decisione sulla Brexit

I giudici contro il popolo? Effetti e conseguenze del rinvio al Parlamento della decisione sulla Brexit

di Alessandro Campi L’Alta corte di giustizia di Inghilterra e Galles ha stabilito, accogliendo il ricorso di una cittadina britannica, che il Primo ministro Theresa May non ha il potere costituzionale per avviare – ricorrendo all’articolo 50 del Trattato di Lisbona – il processo di negoziazione che nell’arco di due anni dovrebbe portare, in applicazione […]

La "giustizia ad orologeria" nella corsa per la Casa Bianca: la volontà popolare al tempo della diffazione come arma di lotta politica

La “giustizia ad orologeria” nella corsa per la Casa Bianca: la volontà popolare al tempo della diffazione come arma di lotta politica

di Alessandro Campi Se può consolarci, la giustizia ad orologeria (che sarebbe meglio definire “fango ad orologeria” dal momento che con la giustizia ciò di cui parleremo c’entra poco o nulla), non è una specialità italiana, ma una regola o costante nella vita delle piccole e grandi democrazie contemporanee. Dove per spostare voti e consensi […]

Costi della politica e tagli agli stipendi dei parlamentari: Grillo e Renzi tra demagogia e propaganda

Costi della politica e tagli agli stipendi dei parlamentari: Grillo e Renzi tra demagogia e propaganda

di Alessandro Campi Nelle democrazie serie e funzionanti ci si chiede cosa facciano i rappresentanti del popolo all’interno delle assemblee. Quanto e come lavorano? Di quali servizi e supporti tecnici possono usufruire per assolvere al meglio le loro funzioni? Attraverso quali modalità rendicontano e rendono pubbliche le loro attività? In quella italiana la domanda – […]

500 super-professori scelti dal Governo non salveranno l'Università italiana. Servono risorse, non cattedre controllate dalla politica

500 super-professori scelti dal Governo non salveranno l’Università italiana. Servono risorse, non cattedre controllate dalla politica

di Alessandro Campi “Non dite a mio madre che faccio il professore universitario. Lei mi crede pianista in un bordello”. Questa celebre battuta – la cui paternità risale al pubblicitario francese Jacques Séguéla, che l’aveva applicata al suo vituperato mestiere di creatore di slogan per vendere prodotti e sogni – ben si addice anche a […]

La difesa e diffusione della lingua italiana nel mondo: una grande (e decisiva) questione politica

La difesa e diffusione della lingua italiana nel mondo: una grande (e decisiva) questione politica

di Alessandro Campi Per la prima volta nella storia repubblicana, quello della difesa e diffusione della lingua italiana – tema solitamente riservato agli addetti ai lavori: linguisti, glottologi, storici della letteratura – viene ufficialmente trattato alla stregua di una questione politica dirimente, sulla quale si giocherà un pezzo importante del nostro futuro come collettività organizzata. […]

Matteo Renzi e l'amico (politico) americano. Le ragioni della scelta di campo di Obama

Matteo Renzi e l’amico (politico) americano. Le ragioni della scelta di campo di Obama

di Alessandro Campi Per comprendere l’accoglienza – in effetti calorosa – che l’Amministrazione statunitense ha riservato all’Italia e al suo presidente del Consiglio bisogna guardare il mondo dal punto di vista di Washington. Si scoprirà così che lo State dinner, le foto di gruppo, i sorrisi, le attenzioni protocollari non sono soltanto il regalo che […]

Lo psicodramma della sinistra Pd: una commedia senza fine

Lo psicodramma della sinistra Pd: una commedia senza fine

di Alessandro Campi La vicenda della sinistra del Partito democratico somiglia ormai ad uno psicodramma, peraltro sempre più monotono e ripetitivo. L’ultima direzione nazionale ha confermato un copione fattosi col tempo noioso. I soliti toni forti della vigilia, che lasciano immaginare chissà quale drammatico giorno del giudizio, una discussione accesa e dai toni veementi, ma […]

Referendum, si vota il 4 dicembre: tre consigli (non richiesti) a Matteo Renzi

Referendum, si vota il 4 dicembre: tre consigli (non richiesti) a Matteo Renzi

di Alessandro Campi La decisione ufficiale sulla data del referendum costituzionale – fissata per il prossimo 4 dicembre dal Consiglio dei ministri di ieri – ha il vantaggio, se non altro, di mettere la parola fine ad una polemica che era già diventata stucchevole, relativa appunto al giorno in cui gli italiani sarebbero stati chiamati […]

Università, corruzione e fuga dei cervelli: perché Cantone (questa volta) ha torto

Università, corruzione e fuga dei cervelli: perché Cantone (questa volta) ha torto

di Alessandro Campi Esiste il nepotismo nelle Università italiane? Ci sono casi, anche eclatanti, di figli che subentrano nelle cattedre che furono del padre o del nonno o che insegnano nelle loro stesse Facoltà o Dipartimenti? Certo, ed è un malcostume antico e spesso denunciato, ma non si capisce cosa tutto questo c’entri con la […]

Il populismo non è solo xenofobia: cosa insegna il voto di Berlino

Il populismo non è solo xenofobia: cosa insegna il voto di Berlino

di Alessandro Campi La destra nazionalista guidata da Frauke Petry ha ottenuto – stando ai risultati ufficiali definitivi – il 14,2% dei voti nelle elezioni per la città-stato di Berlino, entrando così per la prima volta con suoi rappresentanti (25 su 160) all’interno della Abgeordnetenhaus, la sede dell’assemblea legislativa della capitale. Nemmeno la città più […]