Italia

Tag: Alessandro Campi

rivista IDP
La difesa e diffusione della lingua italiana nel mondo: una grande (e decisiva) questione politica

La difesa e diffusione della lingua italiana nel mondo: una grande (e decisiva) questione politica

di Alessandro Campi Per la prima volta nella storia repubblicana, quello della difesa e diffusione della lingua italiana – tema solitamente riservato agli addetti ai lavori: linguisti, glottologi, storici della letteratura – viene ufficialmente trattato alla stregua di una questione politica dirimente, sulla quale si giocherà un pezzo importante del nostro futuro come collettività organizzata. […]

Matteo Renzi e l'amico (politico) americano. Le ragioni della scelta di campo di Obama

Matteo Renzi e l’amico (politico) americano. Le ragioni della scelta di campo di Obama

di Alessandro Campi Per comprendere l’accoglienza – in effetti calorosa – che l’Amministrazione statunitense ha riservato all’Italia e al suo presidente del Consiglio bisogna guardare il mondo dal punto di vista di Washington. Si scoprirà così che lo State dinner, le foto di gruppo, i sorrisi, le attenzioni protocollari non sono soltanto il regalo che […]

Lo psicodramma della sinistra Pd: una commedia senza fine

Lo psicodramma della sinistra Pd: una commedia senza fine

di Alessandro Campi La vicenda della sinistra del Partito democratico somiglia ormai ad uno psicodramma, peraltro sempre più monotono e ripetitivo. L’ultima direzione nazionale ha confermato un copione fattosi col tempo noioso. I soliti toni forti della vigilia, che lasciano immaginare chissà quale drammatico giorno del giudizio, una discussione accesa e dai toni veementi, ma […]

Referendum, si vota il 4 dicembre: tre consigli (non richiesti) a Matteo Renzi

Referendum, si vota il 4 dicembre: tre consigli (non richiesti) a Matteo Renzi

di Alessandro Campi La decisione ufficiale sulla data del referendum costituzionale – fissata per il prossimo 4 dicembre dal Consiglio dei ministri di ieri – ha il vantaggio, se non altro, di mettere la parola fine ad una polemica che era già diventata stucchevole, relativa appunto al giorno in cui gli italiani sarebbero stati chiamati […]

Università, corruzione e fuga dei cervelli: perché Cantone (questa volta) ha torto

Università, corruzione e fuga dei cervelli: perché Cantone (questa volta) ha torto

di Alessandro Campi Esiste il nepotismo nelle Università italiane? Ci sono casi, anche eclatanti, di figli che subentrano nelle cattedre che furono del padre o del nonno o che insegnano nelle loro stesse Facoltà o Dipartimenti? Certo, ed è un malcostume antico e spesso denunciato, ma non si capisce cosa tutto questo c’entri con la […]

Il populismo non è solo xenofobia: cosa insegna il voto di Berlino

Il populismo non è solo xenofobia: cosa insegna il voto di Berlino

di Alessandro Campi La destra nazionalista guidata da Frauke Petry ha ottenuto – stando ai risultati ufficiali definitivi – il 14,2% dei voti nelle elezioni per la città-stato di Berlino, entrando così per la prima volta con suoi rappresentanti (25 su 160) all’interno della Abgeordnetenhaus, la sede dell’assemblea legislativa della capitale. Nemmeno la città più […]

Nazione e nazionalismi. Un grande convegno a Perugia dal 15 al 17 settembre

Nazione e nazionalismi. Un grande convegno a Perugia dal 15 al 17 settembre

Nazione e nazionalismi. Teorie, interpretazioni, sfide attuali Perugia  15-17 settembre 2016  scarica qui il programma completo del convegno Nel corso degli anni Ottanta e Novanta del secolo scorso i temi della nazione e nel nazionalismo sono stati oggetto, soprattutto nell’area culturale anglosassone, di ricerche storiche e interpretazioni scientifiche particolarmente originali e innovative, che in alcuni […]

Si possono fare le pulci all'utopia?

Si possono fare le pulci all’utopia?

di Alessandro Campi Cosa vuoi che sia una bugia o un piccolo errore quando si tratta di fare la rivoluzione? Gentile e morbida, ma pur sempre rivoluzione? Ieri sera il M5S ha deciso, dopo giorni di confusione, liti interne ed imbarazzi, di passare all’attacco e di offrire la sua versione dei fatti. Ma quello messo […]

Perché non si possono 'spacchettare' i quesiti referendari (secondo me)

Perché non si possono ‘spacchettare’ i quesiti referendari (secondo me)

di Alessandro Campi Spacchettare per semplificare, ma anche per rasserenare gli animi. Il referendum costituzionale del prossimo ottobre si presenta, sostengono alcuni, come troppo ostico per gli elettori: un solo quesito, prendere o lasciare, per decidere su questioni molto diverse tra di loro e anche assai complesse. Si rischia di non comprenderne il merito e […]

Il vento del Brexit non arriva in Spagna: perde Podemos, vince la stabilità, ma resta il caos politico

Il vento del Brexit non arriva in Spagna: perde Podemos, vince la stabilità, ma resta il caos politico

di Alessandro Campi L’errore da non fare, commentando le elezioni politiche spagnole, è di leggerne il risultato alla luce del referendum inglese. Ci si chiedeva, ad esempio, quanto quest’ultimo potesse condizionare il voto favorendo, sull’onda del successo ottenuto in Gran Bretagna, le forze cosiddette populiste, antisistema e d’ispirazione anti-europea. Ma era una domanda sbagliata alla […]

"Tutti contro Renzi": l'onda irrefrenabile del cambiamento ad ogni costo. Un'analisi del voto amministrativo

“Tutti contro Renzi”: l’onda irrefrenabile del cambiamento ad ogni costo. Un’analisi del voto amministrativo

di Alessandro Campi Le tendenze che delineano queste amministrative, specie se si guarda al voto delle città più importanti, sono – oltre al crollo dei votanti (poco più del 50%) – una drastica battuta d’arresto per Matteo Renzi e una vittoria politica assai significativa (e tutta al femminile) del M5S. Quanto al centrodestra, la sua […]

Sugli effetti nazionali (e di sistema) del voto locale: verso una nuova geometria politica?

Sugli effetti nazionali (e di sistema) del voto locale: verso una nuova geometria politica?

di Alessandro Campi Si sente ripetere spesso, in questi giorni, che le elezioni amministrative non hanno e non dovrebbero avere, quale che sia il loro esito, un riflesso politico nazionale. Quando si vota per scegliere un sindaco o un governatore si ragiona infatti in modo diverso da quando si è chiamati a decidere il governo […]