Italia

Tag: Beppe Grillo

rivista IDP
Un'analisi del populismo tra storia e attualità politica

Un’analisi del populismo tra storia e attualità politica

di Antonio Campati Il dibattito quotidiano nazionale e internazionale sembra non poter più fare a meno di ricorrere alla categoria di «populismo» per descrivere una presa di posizione, un intervento televisivo, una proposta di legge, un atto pubblico dimostrativo. Per esempio, non appena un interlocutore alza il tono della voce durante un dibattito o un […]

Grillo, i grillini e la retorica dell’insulto

Grillo, i grillini e la retorica dell’insulto

di Giuseppe Balistreri  Beppe Grillo è entrato in scena nel momento in cui anche in Italia si erano ormai fatta strada due fenomeni dovuti alla mediatizzazione della vita politica: vale a dire, la spettacolarizzazione e la personalizzazione. Grillo ha utilizzato entrambe le forme e grazie ad esse è riuscito a portare a casa una bella […]

I 5 Stelle cadenti

I 5 Stelle cadenti

di Danilo Breschi “Fascisti”, o “sfascisti”, a seconda dei gusti e della necessità di essere alla moda, e la variante sempre utile di “squadristi”, e poi ancora “teppisti”, fino alla dichiarazione di Enrico Letta secondo cui “la corsa verso la barbarie intrapresa da Grillo pare senza fine”. E chi più ne ha più ne metta. […]

Democrazia partecipativa VS democrazia rappresentativa

Democrazia partecipativa VS democrazia rappresentativa

di Aresh Vedaee  Nel dibattito politico corrente, la crisi dei partiti e l’ascesa del M5S hanno accresciutol’interesse dell’opinione pubblica verso il concetto di “democrazia partecipativa”. Essaconsiste in una idea di regime politico che affianca a (o addirittura sostituisce) forme didemocrazia rappresentativa, basata su partiti, forme di democrazia diretta, sul modello delreferendum, inteso non più solo […]

L’affaire Giovanardi e le piroette di Grillo sul mandato imperativo

L’affaire Giovanardi e le piroette di Grillo sul mandato imperativo

di Alessandro Rico La coerenza, scriveva l’umorista Monduzzi, è un fardello scomodo da lasciare agli schiocchi. E di certo in politica non è sempre una virtù. Però ci sono alcuni casi talmente eclatanti che, a meno di supporre improbabili conversioni piuttosto che opportunistiche piroette, vale la pena di ricordarli. C’erano i «non mi candido» di […]

Un equilibrio tra ansia di giustizia e bisogno di libertà: Luca Ricolfi e il suo “governo di sfida” a destra e sinistra

Un equilibrio tra ansia di giustizia e bisogno di libertà: Luca Ricolfi e il suo “governo di sfida” a destra e sinistra

di Danilo Breschi “Quello di limitarmi all’analisi è un po’ un mio difetto”, ammette nel suo ultimo pamphlet (“La sfida. Come destra e sinistra possono governare l’Italia”, Feltrinelli) Luca Ricolfi, il quale d’altronde insegna Analisi dei dati all’Università di Torino in qualità di sociologo dei fenomeni politici ed economici. La sua riluttanza a dare consigli […]

Il silenzioso partito di maggioranza e la necessaria rifondazione della politica

Il silenzioso partito di maggioranza e la necessaria rifondazione della politica

di Leonardo Raito Le ultime elezioni amministrative hanno fatto registrare l’avanzata del non voto, che ormai ha raggiunto percentuali superiori a quelle dei principali partiti votati dall’elettorato partecipante. È indubbio che ormai, il “partito del non voto” è il principale partito italiano, e questo apre scenari nuovi per il sistema politico italiano. Una delle ragioni […]

Rischio di tempi cupi per un’Italia assordata dal coro di tanti apprendisti stregoni

Rischio di tempi cupi per un’Italia assordata dal coro di tanti apprendisti stregoni

di Danilo Breschi Vi ricordate la leggenda dell’apprendista stregone? Molti di voi avranno visto da piccoli, o rivisto da grandi, l’episodio del film Disney “Fantasia”. Basato sull’omonima ballata scritta da Goethe nel 1797, riprende un antichissimo racconto di Luciano di Samosata. Nel film d’animazione della Disney, Topolino è il giovane apprendista dello stregone Yen Sid, […]

Rifondare i partiti per liberarsi (definitivamente) dal populismo di Grillo

Rifondare i partiti per liberarsi (definitivamente) dal populismo di Grillo

di Angelica Stramazzi Non molto tempo fa, chi scrive aveva sottolineato, proprio su queste colonne, l’esigenza di recuperare un’adeguata formazione politica soprattutto in quelle circostanze in cui si ha l’ambizione – per alcuni la presunzione – di ricoprire ruoli ed incarichi pubblici. Negli ultimi anni infatti abbiamo assistito alla presenza, all’interno delle nostre istituzioni, di […]

Il governo di minoranza di Bersani maschera una grande paura: l'estinzione del Pd

Il governo di minoranza di Bersani maschera una grande paura: l’estinzione del Pd

di Salvatore Sechi Ora la leadership di Pierluigi Bersani nel Pd è diventata apertamente contendibile. All’assalto di Matteo Renzi è seguita quella di un bravo ministro ed economista come Fabrizio Barca. Pertanto, ha senso farsi due domande: 1. come è stato possibile che un dirigente proveniente dal comunismo emiliano (quindi attento a perseguire azioni politiche […]

L’osteria della parolaccia come luogo di culto dell’intelligencija grillina

L’osteria della parolaccia come luogo di culto dell’intelligencija grillina

di Renata Gravina Degli intellettuali ciò che manca ai grilliny’s è certamente l’atto di “intelligere” – cioè l’atto di “intus legere” -, quale sviluppo di un leggere dentro il divenire degli eventi. L’intelligenza comprende un “nous” umano, quello dell’individuo consapevole delle circostanze che attraversa e un “nous” intuitivo che – separatamente dall’aspetto puramente scientifico – […]

La sinistra nel labirinto della rivoluzione globale. Alcune annotazioni a partire da «Sinistra» di Carlo Galli

La sinistra nel labirinto della rivoluzione globale. Alcune annotazioni a partire da «Sinistra» di Carlo Galli

di Damiano Palano Quasi vent’anni fa, la campagna elettorale del 1994 precipitò l’Italia, nell’arco di pochi mesi, dall’entusiasmo forcaiolo dei giorni di Tangentopoli al clima di un infuocato conflitto ideologico, che rinfocolava odi a lungo rimasti sommersi, e di cui molti non sospettavano neppure lontanamente la residua forza. Se gli anni Ottanta erano stati dipinti […]