Italia

Tag: ernesto galli della loggia

rivista IDP
La fine (ideologica) della Shoah e il ritorno della politica in Europa

La fine (ideologica) della Shoah e il ritorno della politica in Europa

di Ernesto Galli della Loggia* Prendo la parola con piacere in questa occasione che ricorre ogni anno, ma ogni anno conserva l’importanza che ha. Permettetemi di cominciare con una domanda in un certo senso fin troppo ovvia, ma alla fin fine inevitabile in una giornata come questa. E cioè: qual è oggi la presenza della […]

L’astenia della democrazia, italiana e non solo

L’astenia della democrazia, italiana e non solo

di Danilo Breschi Sulle colonne del “Corriere della Sera” del 20 novembre scorso, Ernesto Galli della Loggia ha firmato un editoriale sulle “Tante speranze (quasi) tradite”. L’occhiello recitava: “Una democrazia da rifondare”. Il riferimento principale dell’articolo è al caso italiano, ma l’editorialista intende fare un discorso più ampio sullo stato generale delle democrazie europee ed […]

Le grandi bugie della Seconda Repubblica. Intorno a «La tela di Penelope» di Simona Colarizi e Marco Gervasoni

Le grandi bugie della Seconda Repubblica. Intorno a «La tela di Penelope» di Simona Colarizi e Marco Gervasoni

di Damiano Palano Nell’aprile del 1993, proprio nei giorni in cui infuriava la bufera di Tangentopoli, Ernesto Galli della Loggia scrisse che la Seconda Repubblica stava «nascendo su una bugia», in modo non del tutto dissimile da quanto era avvenuto per la Prima: «Allora la bugia fu la supposta rivolta – morale prima, armata poi […]

Tutelare e valorizzare il "bello" per uscire dalla crisi

Tutelare e valorizzare il “bello” per uscire dalla crisi

di Leonardo Varasano Quello lanciato lo scorso 27 agosto da Ernesto Galli della Loggia attraverso il “Corriere della Sera”, non è nient’altro che l’ultimo grido di dolore – in ordine di tempo – sullo stato, troppo spesso pietoso, dei nostri beni paesaggistici e culturali. Lo “spettacolo apocalittico” di una costa devastata dall’abusivismo – nella fattispecie […]

Se Mario Monti si rivelasse un redivivo Quintino Sella

Se Mario Monti si rivelasse un redivivo Quintino Sella

di Francesco Forlin In un bell’articolo recentemente comparso sul “Corriere della Sera”, Ernesto Galli della Loggia sviluppa la tesi di una certa contiguità fra le figure del “governo dei Professori” e quelle della cosiddetta “Destra Storica”. Ecco, è questo uno dei casi nei quali rimpiango non avere messo mano alla penna onde evitare che qualcuno […]

L’eterna «crisi» del regime rappresentativo

L’eterna «crisi» del regime rappresentativo

di Antonio Campati* Dopo quasi tre mesi dal giuramento del Governo presieduto da Mario Monti, le analisi sul rapporto Parlamento-cittadini, partiti-elettori, classe politica-opinione pubblica delineano i contorni di un nuovo (e, in parte, inedito) capitolo sulle più recenti trasformazioni del regime rappresentativo. Seppur con sfumature differenti, le diverse letture dello status quo convergono nell’individuare una […]

Tornare a pensare l'Italia è un dovere per i partiti e per gli uomini di cultura

Tornare a pensare l’Italia è un dovere per i partiti e per gli uomini di cultura

di Stefano De Luca I grandi partiti della Seconda Repubblica vivono, da quando è entrato in carica il Governo Monti, una stagione singolare. Dopo aver occupato a lungo e in modo rumoroso il centro della scena pubblica, sono improvvisamente entrati in un cono d’ombra, in una zona insonorizzata, dalla quale arrivano solo poche e flebili […]

"Forconi" e rivolte: cosa si rischia ad alimentare l'antipolitica

“Forconi” e rivolte: cosa si rischia ad alimentare l’antipolitica

di Leonardo Varasano All’inizio – sarà forse per i suggestivi richiami, simbolici e verbali, ai Vespri siciliani del XIII secolo e ai Fasci dei lavoratori della fine dell’Ottocento – il movimento siciliano “dei forconi” ha suscitato curiosità e simpatia. Sì, simpatia: per una protesta motivata e condivisibile. Ben presto, però, l’azione degli “indignati dei forconi” […]

Il coraggio della democrazia

Il coraggio della democrazia

di Daniele Bronzuoli Il fallimento del progetto di riforma istituzionale ed economica del Paese – la cosiddetta «rivoluzione liberale» annunciata nell’ormai lontano 1994 da Berlusconi –  e l’oramai pressoché inevitabile chiusura del ciclo politico legato all’attuale capo del Governo rendono più che mai attuale lo svolgimento di alcune riflessioni che sarebbe tuttavia ingiusto, oltre che […]