Italia

Tag: istituto di politica

rivista IDP
E se Mosca diventasse una minaccia per i paesi russofoni?

E se Mosca diventasse una minaccia per i paesi russofoni?

di Francesca Varasano L’attuale crisi ucraina ha portato Kiev al centro dell’attenzione mondiale, la città è assurta a fulcro dell’azione diplomatica globale. Mosca, Washington e Bruxelles sono certo gli attori principali che al momento si fronteggiano nello scacchiere europeo orientale, ma gli sviluppi degli eventi ucraini e della politica estera della presidenza Putin sono seguiti […]

Renzi: le parole e le cose/5

Renzi: le parole e le cose/5

di Riccardo Cavallo Un Renzi fortemente imbarazzato che non riesce a trovare le parole giuste e, in alcuni momenti, addirittura balbetta, per rispondere alle puntuali domande dei giornalisti italiani assiepati in una saletta riservata per la conferenza stampa convocata alla fine del Consiglio Europeo di Bruxelles, ripetendo vuoti slogan: “non siamo venuti con il cappello […]

La guerra di Crimea (1854-56), uno snodo storico fondamentale

La guerra di Crimea (1854-56), uno snodo storico fondamentale

di Federico Donelli Nei giorni in cui la Repubblica autonoma di Crimea viene annessa, in maniera più o meno legittima, alla Federazione Russa è curioso notare come vi sia una continua, troppo spesso sommaria e imprecisa, rievocazione di molti degli eventi che coinvolsero la penisola affacciata sul Mar Nero. In particolare, l’avvenimento di grande rilevanza […]

Dalle carte del nonno squarci illuminanti sulla storia d’Italia

Dalle carte del nonno squarci illuminanti sulla storia d’Italia

di Fabio Ecca Anna Marina Storoni Piazza presenta una bella biografia (“Dalle carte del nonno. Ulderico Mazzolani, un repubblicano tra le due guerre”, Firenze, Le Monnier, 2013) su un personaggio, suo nonno Ulderico Mazzolani, che è stato tra i protagonisti della storia politica italiana, assumendo importanti ruoli istituzionali nel primo dopoguerra. Utilizzando anche documentazione inedita […]

Abbiamo davvero bisogno di una «religione civile»? Leggendo «Una politica senza religione» di Giovanni De Luna.

Abbiamo davvero bisogno di una «religione civile»? Leggendo «Una politica senza religione» di Giovanni De Luna.

di Damiano Palano Il consolidato rituale delle «adunate oceaniche» prevedeva che, fra le domande retoriche rivolte da Benito Mussolini alla distesa di camicie nere, non mancasse talvolta anche il fatale interrogativo «Volete voi la vita comoda?», cui invariabilmente seguivano all’unisono migliaia di bellicosi «No!». All’indomani della caduta del regime, fu piuttosto facile trovare in quella […]

L’antipolitica come ombra della libertà dei moderni

L’antipolitica come ombra della libertà dei moderni

di Danilo Breschi Da alcuni anni si parla molto di “antipolitica”. L’Italia pare persino essere una delle patrie elettive, o comunque una sede privilegiata di manifestazione ed espressione di un simile fenomeno. Le prossime elezioni europee potrebbero registrarne il trionfo sotto forma di populismo antieuropeista. Antipolitica è sinonimo di populismo? È fenomeno nuovo o vecchio? […]

Putin, la crisi ucraina e le metamorfosi ideologiche della destra europea

Putin, la crisi ucraina e le metamorfosi ideologiche della destra europea

di Giuseppe De Lorenzo Con il voto al referendum per la riunificazione della Crimea alla Russia, gli equilibri geopolitici mondiali sembrano destinati a mutare. Il presidente della Repubblica autonoma, Serghiei Aksionov, infatti, ha dichiarato, subito dopo i risultati ufficiali, la volontà di chiedere immediatamente a Putin di ratificare l’annessione della Crimea alla Russia. E mentre […]

Renzi: le parole e le cose/4

Renzi: le parole e le cose/4

di Riccardo Cavallo All’iniziale plauso di Confindustria e del Fondo Monetario Internazionale, seguito dall’appoggio, seppur ondivago della CGIL, arriva del tutto scontato anche l’endorsement di Sergio Marchionne con un lapidario comunicato: “le misure di governo vanno nella giusta direzione, pieno sostegno a Renzi”. Tutti (o quasi) senza distinzione di sorta sembrano allinearsi alle scelte operate […]

La svolta della Crimea verso la Russia

La svolta della Crimea verso la Russia

di Rodolfo Bastianelli* Le tensioni emerse in Ucraina con la caduta del presidente Viktor Yanukovich e il referendum con il quale la Crimea ha espresso la sua volontà di diventare autonoma dall’Ucraina per poi riunirsi alla Russia stanno ponendo la comunità internazionale davanti ad una delle crisi più difficili che si siano presentate negli ultimi […]

L'Italicum è un buon compromesso? Forse è solo una brutta legge elettorale

L’Italicum è un buon compromesso? Forse è solo una brutta legge elettorale

di Luigi Di Gregorio L’Italicum passa indenne il vaglio della Camera, superando alcune “mine” piazzate qua e là su diverse questioni sensibili. In particolare, quote rosa e introduzione del voto di preferenza. Al Senato le insidie si ripresenteranno e saranno anche più difficili da superare, sia per i numeri delle forze politiche a Palazzo Madama, […]

Anche Vienna ha il suo Renzi (di destra)

Anche Vienna ha il suo Renzi (di destra)

di Simone Ros “Lei non crede di essere troppo giovane per questo ruolo?” chiede sornione il cronista all’astro nascente della politica austriaca. Viene spontaneo immaginarsi il neo-ministro accarezzarsi nervosamente i capelli pesantemente “gellati” che lo hanno reso un’icona. La risposta è diplomatica, ma secca e tranchant: “Naturalmente lo penso. Nutro profondo rispetto per l’incarico che […]

Il vaticinio di Cioran per Renzi…

Il vaticinio di Cioran per Renzi…

di Danilo Breschi Nell’agosto del 1983, a Parigi, il giornalista americano Jason Weiss intervistò Emil Cioran, il grande mistico scettico, “intellettuale senza patria”, e gli chiese: “C’è un regime politico che preferisce?”. Risposta: “Credo che il regime ideale sia un regime di sinistra senza dogmi rigidi, una sinistra libera dal fanatismo”. Che la lucidità estrema […]