Italia

Tag: Matteo Renzi

rivista IDP
Renzi continua a citare Trump. E sbaglia

Renzi continua a citare Trump. E sbaglia

di Luca Marfè New York –  E niente, Renzi c’è cascato di nuovo. Citare Donald Trump, e farlo a sproposito tra l’altro, sembra piacergli un bel po’. Le sue ragioni sono piuttosto chiare. Ma sono tutte sbagliate. Andiamo con ordine. Già nel corso della tormentata e velenosa campagna elettorale a stelle e strisce, Renzi ha prodotto più […]

I mille giorni di Renzi: luci, ombre ed errori

I mille giorni di Renzi: luci, ombre ed errori

di Alessandro Campi Nella giornata in cui si sono pubblicati gli ultimi sondaggi ufficiali sul voto referendario, che registrano il “No” avanti di sette punti e in costante crescita, Matteo Renzi ha tracciato in una conferenza stampa a Palazzo Chigi il bilancio dei suoi mille giorni a Palazzo Chigi. Ciò che ha fatto, illustrato come […]

Bersani non è Civati. Perché nel Pd non ci sarà alcuna scissione

Bersani non è Civati. Perché nel Pd non ci sarà alcuna scissione

di Alessandro Campi Tutti prima o poi se l’aspettano, molti la invocano e la desiderano, alcuni la temono, altri ancora la minacciano, ma alla fine nel Pd non ci sarà alcuna scissione. La storia della sinistra italiana novecentesca dice in effetti tutt’altro: da Benito Mussolini ad Antonio Gramsci, da Giuseppe Saragat a Lelio Basso (ma […]

Lo psicodramma della sinistra Pd: una commedia senza fine

Lo psicodramma della sinistra Pd: una commedia senza fine

di Alessandro Campi La vicenda della sinistra del Partito democratico somiglia ormai ad uno psicodramma, peraltro sempre più monotono e ripetitivo. L’ultima direzione nazionale ha confermato un copione fattosi col tempo noioso. I soliti toni forti della vigilia, che lasciano immaginare chissà quale drammatico giorno del giudizio, una discussione accesa e dai toni veementi, ma […]

Referendum, si vota il 4 dicembre: tre consigli (non richiesti) a Matteo Renzi

Referendum, si vota il 4 dicembre: tre consigli (non richiesti) a Matteo Renzi

di Alessandro Campi La decisione ufficiale sulla data del referendum costituzionale – fissata per il prossimo 4 dicembre dal Consiglio dei ministri di ieri – ha il vantaggio, se non altro, di mettere la parola fine ad una polemica che era già diventata stucchevole, relativa appunto al giorno in cui gli italiani sarebbero stati chiamati […]

Perché non si possono 'spacchettare' i quesiti referendari (secondo me)

Perché non si possono ‘spacchettare’ i quesiti referendari (secondo me)

di Alessandro Campi Spacchettare per semplificare, ma anche per rasserenare gli animi. Il referendum costituzionale del prossimo ottobre si presenta, sostengono alcuni, come troppo ostico per gli elettori: un solo quesito, prendere o lasciare, per decidere su questioni molto diverse tra di loro e anche assai complesse. Si rischia di non comprenderne il merito e […]

Voto punitivo, tripolarismo e alleanze variabili

Voto punitivo, tripolarismo e alleanze variabili

di Leonardo Raito* 1. Il voto punitivo L’ultima tornata elettorale amministrativa si è caricata, come spesso accade, di una valenza nazionale importante. Mai come in questo caso il risultato politico è stato chiaro: lampante vittoria del Movimento Cinque Stelle, Partito Democratico in crisi, Centrodestra frammentato con una Lega incapace di sfondare aldilà delle tradizionali basi […]

La strategia di Renzi per il referendum di ottobre

La strategia di Renzi per il referendum di ottobre

di Alessandro Campi Il lancio dei “Comitati per il Sì” – avvenuto ieri a Firenze – cambia in modo significativo lo schema della battaglia per il referendum del prossimo ottobre. Ci stavamo infatti mentalmente preparando ad una sorta di “uno contro tutti” politico-mediatico: ad un plebiscito sul nome di un leader più che ad una […]

Fino a prova di diversa democrazia: se in un sistema politico scompare l'opposizione

Fino a prova di diversa democrazia: se in un sistema politico scompare l’opposizione

di Montesquieu Nell’ambito dei sistemi istituzionali democratici sono in atto grandi sommovimenti, contestuali, diffusi e trasversali. Fino a prova di diversa democrazia, un sistema di quelli che chiamiamo “occidentali” (paesi europei, Stati Uniti, Israele, Giappone, grosso modo, non più la Turchia di Erdogan, certo non la Russia di Putin), si caratterizza sommariamente per alcuni elementi […]

C'era una volta l'addetto stampa. Come (e perché) è cambiata la comunicazione politica

C’era una volta l’addetto stampa. Come (e perché) è cambiata la comunicazione politica

di Chiara Sirianni* La parola chiave è disintermediazione e coinvolge, da un lato, attori politici immersi in un processo comunicativo costante e permanente, dall’altro, 26 milioni di utenti attivi su Facebook (solo in Italia) e circa quattro milioni attivi su Twitter. È un pubblico immenso che guarda, ascolta, commenta e condivide. Quelli che si definiscono […]

Un'analisi del populismo tra storia e attualità politica

Un’analisi del populismo tra storia e attualità politica

di Antonio Campati Il dibattito quotidiano nazionale e internazionale sembra non poter più fare a meno di ricorrere alla categoria di «populismo» per descrivere una presa di posizione, un intervento televisivo, una proposta di legge, un atto pubblico dimostrativo. Per esempio, non appena un interlocutore alza il tono della voce durante un dibattito o un […]

Renzi: un metodo vincente. Anche per governare?

Renzi: un metodo vincente. Anche per governare?

di Antonio Campati Ascoltando il discorso con il quale Matteo Renzi ha chiuso pochi giorni fa la Festa nazionale de l’Unità a Milano, in molti probabilmente avranno avuto l’impressione di assistere a un format comunicativo ormai collaudato. Il premier, infatti, ha fatto un discorso appassionato e veloce, accompagnato da immancabili slide e da una buona […]