Italia

Tag: Renata Gravina

rivista IDP
Europeismo e nazionalismo, il dilemma serbo

Europeismo e nazionalismo, il dilemma serbo

di Renata Gravina “La Serbia non puo’ emigrare… gli uomini possono emigrare, la patria no”.  Crnjanski descrive così, in Migrazioni, la catarsi storica serba che ha condotto gli slavi del sud ad una rivendicazione del Kosovo. Lo scorso sabato 14 dicembre è stato ricordato dai kosovari come festa dell’autodeterminazione ed è stato caratterizzato dalla manifestazione […]

Repubblica Ceca, il ricordo della rivoluzione nel presente radical populista

Repubblica Ceca, il ricordo della rivoluzione nel presente radical populista

di Renata Gravina Vàclav Havel, protagonista della rivoluzione di velluto, come della riconciliazione ceco-tedesca,  censore del passato totalitario e bellico, ha rappresentato per i cechi un pivot geopolitico. Nonostante ciò il suo suicidio politico è stato inevitabile, forse perché da intellettuale si è voluto mescolare con la democrazia e ai dividendi è rimasta solo l’ […]

Il neofemminismo e la maternità secondo Elisabeth Badinter

Il neofemminismo e la maternità secondo Elisabeth Badinter

di Renata Gravina Elisabeth Badinter ha rivelato in un’intervista riportata su Repubblica le ragioni del suo nuovo saggio Mamme cattivissime? Secondo la studiosa “anche il femminismo sembra aver perso i suoi punti di riferimento, lasciando prevalere il naturalismo rousseauiano”. La scrittrice e filosofa francese, erede di Simone de Beauvoir, polemizza con i lasciti nefasti  del […]

Slovacchia vs Ungheria, il ritorno dell'etno-nazionalismo

Slovacchia vs Ungheria, il ritorno dell’etno-nazionalismo

di Renata Gravina In questi giorni  il ministro delle finanze Mikloš ed il Primo Ministro slovacco Iveta Radičova sono alle prese con le strette di rigore europeo sia in campo economico sia nell’ambito di una reinterpretazione della sovranità nazionale nel quadro della federazione europea (che ha coinvolto  la Slovacchia dal 2004, dal 2009 anche entro la […]

Ungheria, lo spettro di un pericoloso nazionalismo

Ungheria, lo spettro di un pericoloso nazionalismo

di Renata Gravina In occasione dell’ anniversario della rivoluzione del 1956, il 27 ottobre scorso, uomini e donne della Rete sono scesi in piazza, a Budapest, per contrastare la Legge bavaglio, l’ultimo dei limiti posti alla libertà di espressione del governo Orbàn. Il Primo Ministro ha infatti istituito un’autorità di controllo dei media, Nmhh, che […]

"Vivere alla fine dei tempi", i consigli di Žižek per la post modernità

“Vivere alla fine dei tempi”, i consigli di Žižek per la post modernità

di Renata Gravina Non siamo sognatori, siamo il risveglio da un sogno che si sta trasformando in incubo[...] ci limitiamo a ricordare ai potenti che devono guardare in basso [. ..]; la soluzione è cambiare un sistema in cui la vita delle persone comuni non può funzionare senza Wall street [...]: sono alcuni degli imperativi […]

Monta la protesta degli "indignados" americani, mentre in Italia si sbadiglia (o quasi)

Monta la protesta degli “indignados” americani, mentre in Italia si sbadiglia (o quasi)

di Renata Gravina L’hashtag #occupywallstreet su Twitter è il linguaggio attraverso il quale il movimento americano di ribellione sociale non violenta si è reso effettivo dal 17 settembre scorso. In America la campagna di occupazione con in mezzo più corpi possibili riversati sui prati e per le strade a partire da Wall Street è stata […]

Argentina e Grecia, coincidenze e diversità di due crisi

Argentina e Grecia, coincidenze e diversità di due crisi

di Renata Gravina La Grecia rimette in questione l’efficacia delle misure d’austerità in Europa. Mentre orde di manifestanti occupano quasi tutti i ministeri di Atene come risposta alla chiamata di Adedy, il sindacato dei funzionari, e con la richiesta di  “lavoro per i genitori e libri per i figli” – ora che i  tagli governativi […]

Il sogno (ancora lontano) di uno Stato palestinese

Il sogno (ancora lontano) di uno Stato palestinese

di Renata Gravina Mahmoud Abbas, Presidente dell’ Autorità Nazionale palestinese, ha esordito all’Assemblea Generale dell’Onu con la richiesta di membership per il suo popolo ad incorniciare quella che ritiene essere un’altra primavera in coda ad un medio oriente in rivolta. “La mia gente desidera esercitare i propri diritti per godere di una vita normale come […]

Le difficili sfide di Obama

Le difficili sfide di Obama

di Renata Gravina Jim Clifford, dal 1988 a capo del Gallup, centro di studi sull’opinione pubblica, ed autore del libro The Coming Jobs War, intervenendo il 17 settembre scorso sul “New York Times” definisce “necessario che l’America incrementi il lavoro di qualità perché gli americani non svolgono lavori che li paghino a sufficienza per cavarli […]