Memoria, immaginazione, ricordo. Sull’autobiografia di Goethe

di Marino Freschi
“L’epoca più importante per un individuo è senz’altro quella della sua formazione; epoca che, nel mio caso, si conclude con ciò che è dettagliatamente raccontato nei volumi di Verità e poesia”. Così parlava Goethe, il più grande poeta tedesco, al suo collaboratore e…

Identità europea vo’ cercando… tra Socrate e Cristo

di Danilo Breschi
L’Europa, cos’è? Domanda quanto mai attuale. Dario Antiseri (nella foto) ci suggerisce di seguire le tracce del suo amato Karl Raimund Popper, il grande filosofo della scienza e della politica che egli ha contribuito in modo determinante a far conoscere in Italia in tempi in…

L’antipolitica tra retorica (nuova) e vizi (antichi). L’Italia dei gattopardi e del malaffare vince sempre

di Alessandro Campi
Tutti corrotti, nessuno corrotto. Ma non funziona così: il malaffare equamente distribuito, politicamente trasversale, non può valere come una spiegazione sociologica, figuriamoci come una giustificazione per comportamenti che sono e restano moralmente inaccettabili prim’ancora…

Perché le élite (italiane e non solo) odiano la nazione. Fenomenologia di un divorzio

di Marco Gervasoni
Le vicende che hanno preceduto la formazione del governo Conte, l’affare dell’Aquarius e il successivo, inedito (per violenza), scontro diplomatico con la Francia, hanno reso evidente ciò che molti sapevano: le élite globaliste e gli intellettuali non amano, anzi detestano,…

Un Paese in decomposizione (ma con allegria e incoscienza)

di Leonardo Raito
Un voto frammentato e un governo anomalo

Viviamo in un’epoca di crisi, in un paese in profonda depressione, e il sistema politico sta attraversando una fase terminale, di decomposizione, che senza rimedi urgenti e non rinviabili farà fatica a rialzarsi. Presento qui un quadro…

L’Occidente è finito. E Trump ne è solo il becchino

di Daniela Coli
Ma cosa sta accadendo nel mondo? E in Europa? E in Italia?

L’impressione è che Trump vuole essere l’antiObama: sta accelerando il ritiro dell’impero americano già iniziato dal suo predecessore. Lo fa a modo suo, da spaccone. Ѐ per fare accettare agli americani la fine dell’Empire,…

La Babele contemporanea: la lotta tra pluralismo e identità

di Danilo Breschi
La sociologia dei processi culturali è una disciplina che può rivelarsi quanto mai utile per decifrare la babele contemporanea, specie se a coltivarla è uno studioso del valore di Sergio Belardinelli, che insegna tale materia all’Università di Bologna. Pertanto risulta molto…

Kim-Trump, cosa resta del vertice di Singapore

di Luca Marfé
Una sola grande certezza: a Singapore si è fatta la Storia. Ora, però, a noi analisti il compito di capire, di provare ad interpretare e addirittura ad anticipare, in quale direzione quella stessa Storia e soprattutto i suoi improvvisati protagonisti possano muovere i loro prossimi…

Le piazze al governo, alle opposizioni resta solo il Parlamento

di Mauro Zampini
L’intervento del capogruppo del Pd alla Camera Del Rio nel dibattito sulla fiducia al Governo Conte ha avuto il merito di ricordare l’esistenza dell’opposizione. Per tre mesi si è atteso un governo, che poi è arrivato, non senza traumi e passaggi dolorosi.  Per raggiungere…

La Lega vince, tutti gli altri perdono: la via stretta del doppio bipolarismo

di Alessandro Campi
La Lega vince, Forza Italia cede, il Pd arretra, il M5S perde. Complessivamente, il centrodestra sempre più condizionato da Salvini va molto meglio del centrosinistra (che deteneva la gran parte dei municipi in cui si è votato) e dei grillini non più di lotta ma di governo. Questa…