L’Italia e la crisi: il paradosso di un pentapartito senza partiti

di Alessandro Campi
L’esito secondo alcuni più probabile di questa pazza crisi potrebbe essere una riedizione del vecchio pentapartito (con o senza Conte alla sua guida). Ma con una paradossale novità rispetto alla formula in auge ai tempi della Prima Repubblica: sarebbe infatti un pentapartito……

Una reazione eroica all’apatia della modernità: Mishima e lo spirito del samurai

di Carlo Marsonet
Leggere, studiare, riflettere sul pensiero di un autore che non appartiene alla propria tradizione culturale può essere sommamente istruttivo, benché complicato. Ancor più complesso, tuttavia, è passare alla fase successiva, ovvero alla comprensione di un siffatto alternativo sistema…

L’ambiguità della giustizia sociale e i pericoli per la libertà. Alberto Mingardi su Hayek e il tribalismo

di Carlo Marsonet
L’espressione “giustizia sociale” è tanto pervasiva quanto si presta a molteplici usi (e abusi). Sotto tale ombrello, infatti, è possibile farci stare un po’ tutto: un rimedio per ingiustizie e diseguaglianze economiche, discriminazioni di genere, di appartenenza razziale…

L’americano che studiava Mussolini. Un convegno in ricordo di Anthony J. Gregor

di Alessandro Campi
Anthony James Gregor (a sinistra nella foto), storico e politologo, è scomparso il 30 agosto 2019 alla veneranda età di novant’anni, ma la notizia della sua morte è passata del tutto sotto silenzio in Italia. Un vero peccato, ma non una stranezza. Gregor, nato a New York nel…

Restaurare o rimpiazzare l’ordine liberale internazionale?

di Davide Ragnolini
Da più parti, le attuali presidenziali negli Stati Uniti sono state definite come “le più importanti di sempre”. L’enfasi retorica è forse eccessiva, perché – come è noto – sul piano della politica estera vi è sempre stata una convergenza tra repubblicani e democratici…

Populismo e democrazia: una riflessione colletiva

di Carlo Marsonet *
Antonio Masala e Lorenzo Viviani, rispettivamente ricercatore in filosofia politica presso l’Università di Pisa e associato in sociologia politica presso il medesimo Ateneo, hanno da poco curato un volume dedicato ad una poliedrica analisi del fenomeno populista: L’età dei…

Ekrem Imamoğlu: ascesa e (relativo) declino del sindaco di Istanbul. Come sta cambiando la politica turca?

di Riccardo Gasco
Il 2019 ha rappresentato un anno particolarmente complicato dal punto di vista politico per la Turchia del Presidente Recep Tayyip Erdogan. Le elezioni municipali hanno visto trionfare il Partito Repubblicano del Popolo (Chp), nonché principale partito d’opposizione, in 21 province…

Il male antico dell’attendismo nell’Italia che deve ripartire

di Alessandro Campi
C’è un modo molto semplice per dimostrare quanto siano inutilmente costosi anche 600 parlamentari (tanti diventeranno in Italia dopo il referendum, da 945 che erano): basta non farli lavorare o dare l’impressione che perdano tempo senza concludere nulla. A quel punto, anche…

Mearsheimer e la “saggezza senza tempo” del realismo nella teoria (e nella prassi) delle relazioni internazionali

di Carlo Marsonet
John Mearsheimer, politologo presso l’Università di Chicago ed esperto di relazioni internazionali, nell’estate del 1990 pubblicò un saggio sulla rivista “International Security” dal titolo Back to the Future: Instability in Europe After the Cold War. Si tratta, in buona…

L’Italia dei governatori (forti) e l’Italia dei partiti (deboli): un commento al voto

di Alessandro Campi
C’era preoccupazione per il numero di italiani che sarebbe andato alle urne e per come si sarebbero svolte le operazioni di voto. L’astensionismo temuto non c’è stato e nei seggi, tranne le molte defezioni di scrutatori subito rimpiazzati, tutto è filato liscio. Segno che…