Italia

● In primo piano

  • Senza Nazareno, un Renzi rallentato

    Senza Nazareno, un Renzi rallentato

    di Danilo Breschi Sembra acqua passata, ormai, eppure proprio sopra a quell’acqua c’era un ponte. Traballante, ma proiettato al di là della Prima Repubblica. Adesso è crollato. E Renzi sembra impantanato. Il suo governo senz’altro. Colpevole, almeno in parte, è stata una decisione del giovane presidente del Consiglio. Decisione foriera di una vittoria di Pirro. Vinta […]

  • L'immigrazione, l'Italia e l'Europa: tra ipocrisia e mancanza di senso della responsabilità

    L’immigrazione, l’Italia e l’Europa: tra ipocrisia e mancanza di senso della responsabilità

    di Alessandro Campi L’immigrazione clandestina che arriva via mare dalle coste africane, in quantità crescente e ormai allarmante, è una tragedia doppia. Lo è – sul piano umano e esistenziale – per coloro che, scappando da conflitti e carestie e sradicandosi dalle proprie appartenenze ancestrali, si consegnano ai moderni mercanti di uomini accettando il rischio […]

  • Un tribuno veglia sul Colle. Le trasformazioni del presidente della repubblica nella lettura di Marco Gervasoni

    Un tribuno veglia sul Colle. Le trasformazioni del presidente della repubblica nella lettura di Marco Gervasoni

    di Damiano Palano Benché sia difficile stilare graduatorie di popolarità, è molto probabile che i fotogrammi più famosi (e amati) di un presidente della repubblica siano quelli che ritraggono Sandro Pertini nello stadio Santiago Bernabeu di Madrid la sera dell’11 luglio 1982. Guardando con attenzione quelle immagini – in cui Pertini, con l’inseparabile pipa, scatta […]

  • La questione di fiducia: il paradosso di un abuso legittimo

    La questione di fiducia: il paradosso di un abuso legittimo

    di Loris Guzzetti Volgendo particolare attenzione alla cronaca parlamentare odierna, inevitabile è constatare la presenza di un astuto ricorso alla cosiddetta “questione di fiducia” da parte dei governi italiani con una frequenza tale, da essere oramai percepita quasi come una effettiva costante della procedura legislativa nazionale. È possibile cioè denunciare un persistente, inappropriato uso di […]

rivista IDP

● Osservatorio italiano

Senza Nazareno, un Renzi rallentato

Senza Nazareno, un Renzi rallentato

di Danilo Breschi Sembra acqua passata, ormai, eppure proprio sopra a quell’acqua c’era un ponte. Traballante, ma proiettato al di là della Prima Repubblica. Adesso è crollato. E Renzi sembra impantanato. Il suo governo senz’altro. Colpevole, almeno in parte, è stata una decisione del giovane presidente del Consiglio. Decisione foriera di una vittoria di Pirro. Vinta […]

La questione di fiducia: il paradosso di un abuso legittimo

La questione di fiducia: il paradosso di un abuso legittimo

di Loris Guzzetti Volgendo particolare attenzione alla cronaca parlamentare odierna, inevitabile è constatare la presenza di un astuto ricorso alla cosiddetta “questione di fiducia” da parte dei governi italiani con una frequenza tale, da essere oramai percepita quasi come una effettiva costante della procedura legislativa nazionale. È possibile cioè denunciare un persistente, inappropriato uso di […]

Non esiste alcuna via legale per il referendum consultivo regionale sull'indipendenza del Veneto

Non esiste alcuna via legale per il referendum consultivo regionale sull’indipendenza del Veneto

di Daniele Trabucco (1), Fabio Marino (2) e Michelangelo De Donà (3) Non è possibile dimostrare che il diritto di autodeterminazione dei popoli sia applicabile agli abitanti della Regione Veneto, e possa in tal modo inficiare il principio supremo della indivisibilità della Repubblica sancito dalla Costituzione vigente all’art. 5. Il diritto di autodeterminazione esterna, cui ci […]

La Lega di Salvini tra destra, populismo e la sfida a Forza Italia

La Lega di Salvini tra destra, populismo e la sfida a Forza Italia

di Giuseppe De Lorenzo – 7.03.2015 Quella di Salvini a Roma è stata una piazza confusionaria nei riferimenti ideologici. Può essere considerata al tempo stesso lepenista, populista, per alcuni è fascista, per altri solo nazionalista. Eppure il partito si chiama ancora Lega Nord: è regionalista e indipendentista, governa nel Veneto e non ama il sud. […]

L'ascesa di Salvini nel vuoto di idee e di uomini del centrodestra

L’ascesa di Salvini nel vuoto di idee e di uomini del centrodestra

di Alessandro Campi Ci si chiede con insistenza quale possa essere il futuro del centrodestra italiano, oggi alle prese con profonde divisioni personali e politiche. L’unica certezza è che per come lo inventò Berlusconi – raccogliendo tutti gli italiani che assimilavano la sinistra al comunismo – esso è finito per sempre. Viveva del suo carisma, […]

● Osservatorio internazionale

L'immigrazione, l'Italia e l'Europa: tra ipocrisia e mancanza di senso della responsabilità

L’immigrazione, l’Italia e l’Europa: tra ipocrisia e mancanza di senso della responsabilità

di Alessandro Campi L’immigrazione clandestina che arriva via mare dalle coste africane, in quantità crescente e ormai allarmante, è una tragedia doppia. Lo è – sul piano umano e esistenziale – per coloro che, scappando da conflitti e carestie e sradicandosi dalle proprie appartenenze ancestrali, si consegnano ai moderni mercanti di uomini accettando il rischio […]

Il fenomeno dei bambini-soldato: il caso Ongwen

Il fenomeno dei bambini-soldato: il caso Ongwen

di Gabriele Gunnellini In precedenti articoli abbiamo parlato del fenomeno dei volontari, in particolare di quelli che si arruolano nelle fila dello Stato Islamico. Storicamente, il problema con i combattenti volontari è quello di assicurarsi nel tempo la loro fedeltà e il loro appoggio. Nel medioevo ai soldati di ventura venivano corrisposte somme di denaro, […]

Il potere delle armi: da dove arrivano quelle dell’IS?

Il potere delle armi: da dove arrivano quelle dell’IS?

di Gabriele Gunnellini Da una ricerca della Conflicts Armament Research, un’agenzia londinese che si occupa del traffico di armi a livello mondiale, emerge che in mano allo Stato Islamico ci sono attualmente armamenti di varia provenienza, da missili anticarro jugoslavi a fucili statunitensi. L’agenzia nello specifico ha individuato almeno dieci tipi di armamenti diversi: razzi […]

Terrorismo e immigrazione: per l'Italia due facce di uno stesso problema che si chiama Libia

Terrorismo e immigrazione: per l’Italia due facce di uno stesso problema che si chiama Libia

di Alessandro Campi Per il mondo in senso lato occidentale, la minaccia che viene dalla Libia, dove sta crescendo la presenza dei combattenti che sostengono il Califfato, ha a che vedere essenzialmente con il rischio che il terrorismo islamista ispirato da Al–Baghdadi possa stabilmente insediarsi al centro del Mediterraneo, facendone la base ideale (anche dal […]

Il caos in Parlamento e la sfida che attende Mattarella

Il caos in Parlamento e la sfida che attende Mattarella

di Alessandro Campi Se continua così, con le aule parlamentari trasformate in una bolgia, i partiti che si accusano reciprocamente di attentare alla democrazia e i parlamentari che, raccolti in fazioni, sembrano ormai agire fuori da ogni controllo gerarchico o direttiva politica, anche coloro che sul Patto del Nazareno avevano espresso in passato giudizi negativi […]

● Cultura/culture

L’inganno meritocratico

L’inganno meritocratico

di Marcello Marino Ma davvero qualcuno pensa che esista o possa realizzarsi questa cosa chiamata “meritocrazia”? E davvero c’è chi è convinto che un sistema meritocratico sia un sistema “giusto”? Eppure basterebbe soffermarsi a riflettere sulla nozione di uguaglianza – uno dei princìpi cardine delle moderne democrazie – per scorgere della meritocrazia immediatamente tutti i […]

L'indecenza etico-politica di chi specula su Stacchio "il giustiziere"

L’indecenza etico-politica di chi specula su Stacchio “il giustiziere”

di Alessandro Campi Nel modo con cui alcune forze politiche – dalla Lega a Fratelli d’Italia – hanno pubblicamente e platealmente prese le difese di Graziano Stacchio, il benzinaio vicentino che una decina di giorni fa ha ucciso un rapinatore in fuga (Albano Cassol, un rom che insieme ad alcuni complici aveva appena assaltato una […]

"Verybello!" tra l'improvvisazione e poca meritocrazia

“Verybello!” tra l’improvvisazione e poca meritocrazia

di Chiara Moroni In certe occasioni sembra proprio che chi ha il potere e l’onere di promuovere forse le uniche vere ricchezze dell’Italia – la cultura, l’arte, la tradizione, il territorio – non sia in grado di farlo al netto del ridicolo, oltre naturalmente evitando errori di forma e di sostanza, ottenendo risultati scarsi pur […]

Il dramma ebraico: puniti da ciò che si ama

Il dramma ebraico: puniti da ciò che si ama

di Danilo Breschi Meritevole di attenta riflessione è un pensiero di Emil Cioran che prende le mosse dal “dramma degli ebrei in Spagna”. Ci ricorda come la persecuzione contro gli ebrei affondi le sue radici agli albori della civilizzazione europea, ne costituisca una delle ombre più nere e gravide di sangue e sofferenze. Ci ricorda, […]

Da Ratzinger a Bergoglio: il destino europeo e del cattolicesimo liberale

Da Ratzinger a Bergoglio: il destino europeo e del cattolicesimo liberale

di Danilo Breschi In un’epoca che è, e sempre più sarà, segnata da nuovi e vecchi oscurantismi, anche di matrice religiosa, opportunamente radicalizzati da ideologie politiche totalitarie e sterminatrici, merita riproporre la tesi enunciata il 12 settembre 2006 all’Università di Ratisbona dall’allora pontefice Benedetto XVI. Tesi secondo cui “il patrimonio greco, criticamente purificato, sia una […]

● Letture e recensioni

Un tribuno veglia sul Colle. Le trasformazioni del presidente della repubblica nella lettura di Marco Gervasoni

Un tribuno veglia sul Colle. Le trasformazioni del presidente della repubblica nella lettura di Marco Gervasoni

di Damiano Palano Benché sia difficile stilare graduatorie di popolarità, è molto probabile che i fotogrammi più famosi (e amati) di un presidente della repubblica siano quelli che ritraggono Sandro Pertini nello stadio Santiago Bernabeu di Madrid la sera dell’11 luglio 1982. Guardando con attenzione quelle immagini – in cui Pertini, con l’inseparabile pipa, scatta […]

Le nuove minacce globali alla sicurezza

Le nuove minacce globali alla sicurezza

di Emanuele Castelli Nella gerarchia dei diversi beni pubblici forniti dagli stati, la sicurezza ha tradizionalmente occupato una posizione prioritaria, non solo perché intrinsecamente legata alla funzione di esercizio del monopolio della forza (propria dello stato) ma anche – e direi soprattutto – perché bene pubblico propedeutico agli altri. Non è infatti possibile usufruire di […]

L’Europa come spazio di crisi fra le due guerre

L’Europa come spazio di crisi fra le due guerre

di Danilo Breschi Ci sono molti modi in cui si può parlare di Europa, tema quanto mai attuale e forse anche inflazionato a livello di mass media. Un modo fecondo è quello di partire dall’idea di Europa, così com’è stata posta in momenti particolarmente delicati della storia politica, economica e culturale dei Paesi del continente. […]

Storia del Marocco moderno, dai protettorati all’indipendenza

Storia del Marocco moderno, dai protettorati all’indipendenza

di Fabio Polese Da qualche settimana in libreria, Storia del Marocco moderno dai protettorati all’indipendenza (Irfan Edizioni, euro 19,50) è il saggio in cui Stefano Fabei ricostruisce le vicende attraverso le quali il Paese nordafricano si è conquistato la libertà nel 1956. Rappresentate l’origine e la caratterizzazione sociale, culturale e religiosa dei movimenti di liberazione […]

Un occhio distante sul Califfato: l'analisi di Dounia Bouzar

Un occhio distante sul Califfato: l’analisi di Dounia Bouzar

di Gabriele Gunnellini Nel nostro precedente intervento (http://www.istitutodipolitica.it/wordpress/2015/01/07/un-viaggio-dentro-lo-stato-del-terrore-il-libro-della-napoleoni-sullisis/), abbiamo mostrato come Loretta Napoleoni, nel suo libro ISIS, Lo stato del terrore, scritto durante la sua permanenza nei territori del califfato, abbia osservato che i jihadisti rappresentano lo “scarto” della società occidentale: persone che non si vogliono far fagocitare dal sistema capitalistico-occidentale e che trovano dunque […]