Italia

● In primo piano

  • Populismo che fa bene, populismo che fa male

    Populismo che fa bene, populismo che fa male

    di Danilo Breschi Che bello quando un libro di analisi storica comparata stimola a riflettere meglio sul proprio tempo, con serenità d’animo e cognizione di causa! Questo viene da esclamare leggendo “Il populismo” (Carocci, 2013) dello storico Loris Zanatta, che insegna Storia e istituzioni e Relazioni internazionali dell’America Latina presso l’Università di Bologna. Primo pregio […]

  • La morte di Gentile (settanta anni dopo)

    La morte di Gentile (settanta anni dopo)

    di Alessandro Campi Sono trascorsi settant’anni dall’uccisione di Giovanni Gentile. Ma non sono bastati a fare piena luce su quest’episodio, il più eclatante della guerra intestina che divise gli italiani dopo la caduta del regime mussoliniano. Come altri delitti politici eccellenti del Novecento italiano, da Giacomo Matteotti ad Aldo Moro, esso suscita ancora interrogativi. Sul […]

  • La politica in una società senza Stato

    La politica in una società senza Stato

    di Fabio Massimo Nicosia  È un luogo comune della pubblicistica libertarian e anarco-capitalista che, in una società senza Stato, l’affidamento di tutte le funzioni al mercato farebbe venir meno la dimensione politica. Più specificamente, quella pubblicistica contrappone i “mezzi economici” ai “mezzi politici”, intendendo, con quest’ultima espressione, l’esercizio della coercizione, contrapposta all’affidamento al consenso, che […]

  • Austria, democristiani in cerca d’autore

    Austria, democristiani in cerca d’autore

    di Simone Ros La Repubblica Austriaca, come più volte ricordato su questo sito, mal si attaglia ad un sistema politico altamente competitivo in cui “the winner takes all”. Suturata la ferita (ancora oggi pulsante) della guerra civile tra socialisti e catto-fascisti negli anni Trenta e trangugiata l’umiliazione dell’annessione al Reich nazista, la novella Austria post-bellica […]

rivista IDP

● Osservatorio italiano

"Tutto il potere ai Sindaci": il municipalismo costituzionale di Matteo Renzi

“Tutto il potere ai Sindaci”: il municipalismo costituzionale di Matteo Renzi

di Alessandro Campi L’attuale presidente del consiglio è un ex-sindaco e si vede. Il modo con cui ha intenzione di ridisegnare – insieme ad un altro ex-sindaco, Graziano Del Rio, suo braccio destro a Palazzo Chigi – il sistema della rappresentanza (ad esempio con riferimento al Senato e alle Province) somiglia tanto ad un rovesciamento […]

Il tramonto amaro del Cavaliere dimezzato

Il tramonto amaro del Cavaliere dimezzato

di Alessandro Campi Sarà che i tramonti politici si assomigliano tutti – tra le incertezze del capo e i rancori nella cerchia dei fedelissimi, tra richiami nostalgici al bel tempo andato e improbabili fughe in avanti – ma in quel che sta accadendo a Berlusconi e nel suo mondo c’è davvero poco di nuovo. Se […]

Le vestali della Costituzione e il futuro del parlamentarismo italiano

Le vestali della Costituzione e il futuro del parlamentarismo italiano

di Tommaso Milani Quando, nella prima metà del 2009, gruppi di orientamento conservatore e libertarian presero a mobilitarsi contro la politica economica del Presidente Obama, gettando le basi del movimento noto come Tea Party, lo fecero adducendo motivazioni di carattere costituzionale. A torto o a ragione, gli autoproclamati Patriots sostenevano che la riforma sanitaria varata […]

● Osservatorio internazionale

Austria, democristiani in cerca d’autore

Austria, democristiani in cerca d’autore

di Simone Ros La Repubblica Austriaca, come più volte ricordato su questo sito, mal si attaglia ad un sistema politico altamente competitivo in cui “the winner takes all”. Suturata la ferita (ancora oggi pulsante) della guerra civile tra socialisti e catto-fascisti negli anni Trenta e trangugiata l’umiliazione dell’annessione al Reich nazista, la novella Austria post-bellica […]

Obama vs Putin? Due modelli contrapposti

Obama vs Putin? Due modelli contrapposti

di Giuseppe Romeo […] “…Geograficamente, ma anche sul piano politico e culturale, la Russia si trova fra Europa e Asia: il risultato è che essa non ha mai sentito di appartenere pienamente né all’una né all’altra…” […] N. N ASHENKAMPF., S. V. POGOREL’SKAJA Sovremennaja Geopolitika (2005) Ci sono alcuni aspetti della storia degli Stati Uniti, […]

Hollande, una disfatta storica

Hollande, una disfatta storica

di Michele Marchi È una debacle storica, quella subita dai socialisti francesi ora che i dati del secondo turno hanno amplificato i già pessimi risultati di una settimana fa. All’indomani del primo turno tutta l’attenzione mediatica si era concentrata sul Fronte nazionale e sulla capacità della sua leadership politica di ottenere risultati importanti anche in […]

● Cultura/culture

La morte di Gentile (settanta anni dopo)

La morte di Gentile (settanta anni dopo)

di Alessandro Campi Sono trascorsi settant’anni dall’uccisione di Giovanni Gentile. Ma non sono bastati a fare piena luce su quest’episodio, il più eclatante della guerra intestina che divise gli italiani dopo la caduta del regime mussoliniano. Come altri delitti politici eccellenti del Novecento italiano, da Giacomo Matteotti ad Aldo Moro, esso suscita ancora interrogativi. Sul […]

La politica in una società senza Stato

La politica in una società senza Stato

di Fabio Massimo Nicosia  È un luogo comune della pubblicistica libertarian e anarco-capitalista che, in una società senza Stato, l’affidamento di tutte le funzioni al mercato farebbe venir meno la dimensione politica. Più specificamente, quella pubblicistica contrappone i “mezzi economici” ai “mezzi politici”, intendendo, con quest’ultima espressione, l’esercizio della coercizione, contrapposta all’affidamento al consenso, che […]

Domenico Mennitti e il sogno (infranto) di una destra innovativa e senza complessi

Domenico Mennitti e il sogno (infranto) di una destra innovativa e senza complessi

di Alessandro Campi Domenico Mennitti, scomparso all’alba del 6 aprile a Brindisi dopo una lunga malattia, era un galantuomo, un politico onesto e capace, un infaticabile organizzatore culturale. Nonché una delle poche teste pensanti della destra italiana (postfascista e berlusconiana) degli ultimi trent’anni. Originario di Termoli, dove era nato nel 1939, aveva cominciato la sua attività politica […]

● Letture e recensioni

Populismo che fa bene, populismo che fa male

Populismo che fa bene, populismo che fa male

di Danilo Breschi Che bello quando un libro di analisi storica comparata stimola a riflettere meglio sul proprio tempo, con serenità d’animo e cognizione di causa! Questo viene da esclamare leggendo “Il populismo” (Carocci, 2013) dello storico Loris Zanatta, che insegna Storia e istituzioni e Relazioni internazionali dell’America Latina presso l’Università di Bologna. Primo pregio […]

Il potere che vaga nella nebbia

Il potere che vaga nella nebbia

di Antonio Campati Talvolta, la storia delle vicende politiche si sovrappone alla storia del potere, soprattutto quando ‘politica’ e ‘potere’ appaiono facce della stessa medaglia; o quando la prima somiglia a una freccia senza punta, se non riesce a godere dei mezzi che le mette a disposizione il secondo. Silvio Berlusconi ripete spesso che, quando […]

“Global Religions and International Relations”: una rilettura del ruolo delle religioni nel sistema internazionale

“Global Religions and International Relations”: una rilettura del ruolo delle religioni nel sistema internazionale

di Luca Ozzano Dopo alcuni decenni di quiescenza, le religioni sono ritornate in modo evidente a giocare un ruolo nelle relazioni internazionali, almeno a partire dalla rivoluzione islamica in Iran nel 1979. Nei decenni successivi questo ruolo è stato confermato dall’influenza della Chiesa cattolica sulla caduta del blocco comunista, da quella della destra cristiana sulla […]