Italia

● In primo piano

  • America e razzismo: è tutta colpa di Trump?

    America e razzismo: è tutta colpa di Trump?

    di Luca Marfè NEW YORK – Il razzismo negli Stati Uniti è un male diffuso, radicato e antico. Più antico dell’indipendenza stessa di questo Paese. I fatti di Charlottesville sono soltanto l’ultima pagina di un libro che cittadini e politici continuano a scrivere sulla base di presupposti rabbiosi e sbagliati. Nell’occhio del ciclone, come sempre […]

  • L'Italia del sogno e la politica dell'illusionismo: un libro di Fabio Martini

    L’Italia del sogno e la politica dell’illusionismo: un libro di Fabio Martini

    di Alessandro Campi Governare è un po’ narcotizzare. Nell’esperienza storica, il potere (quello assoluto ma spesso anche quello democratico) per difendersi e mantenersi stabile non è ricorso solo alla menzogna o all’occultamento della verità. Si è anche preoccupato – grazie alla propaganda e all’utilizzo dei mezzi d’informazione – di neutralizzare i conflitti sociali attraverso l’edulcorazione […]

  • La società dell'allarme e le radici profonde del populismo

    La società dell’allarme e le radici profonde del populismo

    di Alessandro Campi* In questi anni di dibattiti e polemiche sul populismo, se ne sono individuate le cause immediate nelle direzioni più diverse: la durezza e durata della crisi economica, la disonestà dei politici, il malfunzionamento delle istituzioni, la scomparsa dei partiti e delle ideologie tradizionali, l’eccesso di promesse elettorali che i governi non riescono […]

  • Trump: da Spicer a Tillerson, il terremoto che rischia di farlo cadere

    Trump: da Spicer a Tillerson, il terremoto che rischia di farlo cadere

    di Luca Marfè NEW YORK – Sei mesi e i giochi si complicano. Trump deve aver capito che guidare un Paese non significa gestire un’azienda né chiudere una transazione immobiliare né condurre un reality show. Tra le mura di una Casa Bianca irriconoscibile rispetto a quella degli Obama, l’ultimo dei colpi di scena più clamorosi […]

rivista IDP

● Osservatorio italiano

Pieni i social, deserte le urne

Pieni i social, deserte le urne

di Leonardo Raito 1. Dati preoccupanti dalle ultime elezioni Il dato sulla partecipazione all’ultima tornata di elezioni amministrative, rende più preoccupata la riflessione sullo stato di salute della democrazia italiana. Mai, nella storia repubblicana, le elezioni comunali, quelle che vanno a eleggere l’organo politico più vicino ai cittadini, avevano avuto una partecipazione complessiva appena superiore […]

La lenta metamorfosi dei grillini (ad un passo dal Palazzo)

La lenta metamorfosi dei grillini (ad un passo dal Palazzo)

di Alessandro Campi Si può ancora definire il M5S, con l’idea di liquidarlo come inaffidabile e inadatto al governo, un partito semplicemente populista, protestatario e anti-establishment? Tutti ne ricordano gli esordi in Parlamento e nella vita pubblica italiana, dopo lo straordinario exploit alle elezioni politiche del febbraio 2013. La parola d’ordine all’epoca era mantenere la […]

Lombardia e Veneto alle urne: un referendum che rischia di spaccare l'Italia (e i partiti)

Lombardia e Veneto alle urne: un referendum che rischia di spaccare l’Italia (e i partiti)

di Alessandro Campi Tutti si chiedono quando gli italiani saranno chiamati alle urne. In autunno, nel caso il governo in carica dovesse perdere la maggioranza che lo sostiene, o al termine naturale della legislatura, vale a dire nella primavera del 2018? Se la data di svolgimento delle elezioni politiche è ancora incerta, c’è un appuntamento […]

Il ritorno di Renzi, la tentazione delle elezioni anticipate e il rischio di commettere i vecchi errori

Il ritorno di Renzi, la tentazione delle elezioni anticipate e il rischio di commettere i vecchi errori

di Alessandro Campi Matteo is back. Il suo lungo limbo è terminato. Sconfitto al referendum, costretto a lasciare il governo, dimessosi dalla guida del suo partito, entrato in una sorta di cono d’ombra mediatico per lui assolutamente innaturale, Renzi ha ripreso il controllo del Pd grazie ad un ampio – e largamente previsto – consenso […]

Troppi potere a Cantone? Il problema esiste (lo stesso Cantone ne è consapevole) ma la colpa è della politica imbelle

Troppi potere a Cantone? Il problema esiste (lo stesso Cantone ne è consapevole) ma la colpa è della politica imbelle

di Alessandro Campi Come sempre in Italia non si riesce a trovare il colpevole. Fatto il pasticcio, nessuno se ne assume la responsabilità. Chi ha voluto in Consiglio dei ministri l’eliminazione dal nuovo codice degli appalti – già controfirmato dal Capo dello Stato – del comma 2 dell’articolo 21, quello che consente all’Anac presieduta da […]

● Osservatorio internazionale

America e razzismo: è tutta colpa di Trump?

America e razzismo: è tutta colpa di Trump?

di Luca Marfè NEW YORK – Il razzismo negli Stati Uniti è un male diffuso, radicato e antico. Più antico dell’indipendenza stessa di questo Paese. I fatti di Charlottesville sono soltanto l’ultima pagina di un libro che cittadini e politici continuano a scrivere sulla base di presupposti rabbiosi e sbagliati. Nell’occhio del ciclone, come sempre […]

Trump: da Spicer a Tillerson, il terremoto che rischia di farlo cadere

Trump: da Spicer a Tillerson, il terremoto che rischia di farlo cadere

di Luca Marfè NEW YORK – Sei mesi e i giochi si complicano. Trump deve aver capito che guidare un Paese non significa gestire un’azienda né chiudere una transazione immobiliare né condurre un reality show. Tra le mura di una Casa Bianca irriconoscibile rispetto a quella degli Obama, l’ultimo dei colpi di scena più clamorosi […]

Le difficili alternative della politica estera della Turchia: Erdoğan tra Russia, Stati Uniti e Unione europea

Le difficili alternative della politica estera della Turchia: Erdoğan tra Russia, Stati Uniti e Unione europea

di Veronica Coletta E’ ormai trascorso un anno da quella lontana notte tra il 15 e il 16 luglio 2016, quando un colpo di stato militare tentò di rovesciare il governo del Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan. Da allora si è parlato molto della Turchia. I media italiani e internazionali, intenti a comprendere e cercare […]

Trump, stretta finale sulla riforma sanitaria

Trump, stretta finale sulla riforma sanitaria

di Luca Marfè NEW YORK – È tempo di chiudere il cerchio della riforma sanitaria, di soppiantare una volta per tutte l’eredità di Obama. Questo in buona sostanza il messaggio che Trump ha voluto lanciare ai suoi. L’occasione è quella di un pranzo informale tra le mura della Casa Bianca con un gruppo ristretto di […]

Trump è tornato a fare Trump

Trump è tornato a fare Trump

 di Luca Marfè NEW YORK – Trump è tornato. E, soprattutto, è tornato a fare Trump. Durante il suo primo viaggio istituzionale nelle vesti di presidente aveva illuso opinione pubblica ed analisti di poter essere pacato, sorridente e, per l’appunto, istituzionale. Nonostante alcune sbavature di natura prevalentemente estetica, infatti, il tycoon era riuscito a contenere […]

● Cultura/culture

La società dell'allarme e le radici profonde del populismo

La società dell’allarme e le radici profonde del populismo

di Alessandro Campi* In questi anni di dibattiti e polemiche sul populismo, se ne sono individuate le cause immediate nelle direzioni più diverse: la durezza e durata della crisi economica, la disonestà dei politici, il malfunzionamento delle istituzioni, la scomparsa dei partiti e delle ideologie tradizionali, l’eccesso di promesse elettorali che i governi non riescono […]

L’interminabile valzer morale: Walzer e la ragionevole apologia della guerra (1977-2017)

L’interminabile valzer morale: Walzer e la ragionevole apologia della guerra (1977-2017)

di Davide Ragnolini Nell’articolo segreto della famosa Zum Ewigen Frieden (1795), Kant raccomandava ai governanti di accogliere la consulenza dei filosofi affinché questi si esprimessero liberamente sulle condizioni di possibilità della pace e la conduzione della guerra. Ma chi avrebbe mai pensato che, nel nella seconda metà del XX secolo, tale consulenza sarebbe stata offerta […]

Ascesa e declino della 'pax americana': Paul Kennedy e la rivincita del “declinismo” oggi

Ascesa e declino della ‘pax americana’: Paul Kennedy e la rivincita del “declinismo” oggi

di Davide Ragnolini Da sempre i grandi storici ambirono a rappresentare il passato per predire il futuro, tentando di abbracciare con la loro opera il maggior spazio geografico possibile, dall’ecumene romano al mondo globale. Negli anni ‘80 nonostante la proclamata fine delle “grandi narrazioni” filosofiche, la ricerca di un modello di destino per comprendere la sorte […]

Patriottismo culturale. Qualche idea da sviluppare

Patriottismo culturale. Qualche idea da sviluppare

di Giuseppe Farese Il mondo occidentale è attraversato da pulsioni e movimenti che rappresentano la reazione alla prolungata e lacerante crisi economica, al processo incontrollato di globalizzazione, all’avvento del terrorismo internazionale e alle ondate migratorie. L’insicurezza sociale ed economica, la rottura di valori e riferimenti tradizionali, la difficoltà di confrontarsi con la società multiculturale, generano […]

Lo spirito libero della Mitteleuropa: un ricordo di Predrag Matvejević

Lo spirito libero della Mitteleuropa: un ricordo di Predrag Matvejević

di Marino Freschi* Quando ho conosciuto Predrag Matvejević a Trieste, durante un convegno, ci fu subito simpatia perché avevo pronunciato correttamente il suo non facile cognome d’origine russa. Il padre era stato un combattente antibolscevico nell’armata “bianca” e alla sconfitta emigrò a Mostar dove si sposò con una croata. Questo connubio segnò la sua vita […]

● Letture e recensioni

L'Italia del sogno e la politica dell'illusionismo: un libro di Fabio Martini

L’Italia del sogno e la politica dell’illusionismo: un libro di Fabio Martini

di Alessandro Campi Governare è un po’ narcotizzare. Nell’esperienza storica, il potere (quello assoluto ma spesso anche quello democratico) per difendersi e mantenersi stabile non è ricorso solo alla menzogna o all’occultamento della verità. Si è anche preoccupato – grazie alla propaganda e all’utilizzo dei mezzi d’informazione – di neutralizzare i conflitti sociali attraverso l’edulcorazione […]

Quel che resta di Marx. Sull'ultimo libro di Giuseppe Vacca

Quel che resta di Marx. Sull’ultimo libro di Giuseppe Vacca

di Giovanni G. Balestrieri Che cosa resta oggi di Marx? A volere essere tranchant, si potrebbe rispondere con il titolo del giustamente fortunato romanzo di Enzo Striano: Il resto di niente. Se non ci si vuole limitare ad occuparsi di Marx esclusivamente come un momento della storia del pensiero contemporaneo, ma lo si vuole considerare […]

Il gioco imperfetto della democrazia

Il gioco imperfetto della democrazia

di Antonio Campati Con l’approssimarsi degli appuntamenti elettorali, il numero di coloro che tentano di delineare gli scenari del post-voto sono ormai più numerosi di quelli che invece cercano di anticipare il risultato del voto, o per lo meno i flussi del consenso politico. Il momento elettorale diviene quasi un pretesto per allenarsi a immaginare […]

Isaiah Berlin, Leo Strauss e i problemi del nostro tempo

Isaiah Berlin, Leo Strauss e i problemi del nostro tempo

di Andrea Frangioni Il pensiero di Isaiah Berlin (1909-1997, nella foto) – del quale si veda da ultimo in italiano Un messaggio al Ventunesimo secolo (Adelphi 2015) – ha ancora molto da dire su ciò che tormenta i nostri giorni. In tal senso, lo scritto di Berlin che ci torna più utile non è tanto […]

Madame de Staël tra liberalismo e repubblicanesimo

Madame de Staël tra liberalismo e repubblicanesimo

di Danilo Breschi Con un’ottima curatela, la casa editrice Bibliosofica celebra i duecentocinquant’anni dalla nascita di Madame de Staël ripubblicandone le riflessioni su Rousseau e sul suicidio (Madame de Staël, Lettere sugli scritti e il carattere di Jean-Jacques Rousseau; Riflessioni sul suicidio, a cura e con introduzione di Livio Ghersi, trad. dal francese di Andrea […]