Italia

● In primo piano

  • Di Maio ha scoperto la "natura umana": benvenuto nel mondo reale

    Di Maio ha scoperto la “natura umana”: benvenuto nel mondo reale

    di Antonio G. Balistreri Di Maio scopre di aver fatto un grande errore, quello di essersi fidato della natura umana. E sarebbe un’affermazione singolare in bocca ad un politico, il quale più di ogni altro dovrebbe sapere come vanno le cose con la natura umana e quindi per principio essere ben lungi dal fidarvisi. Ma […]

  • Se la Fondazione Feltrinelli ha paura del dibattito e censura Alain de Benoist

    Se la Fondazione Feltrinelli ha paura del dibattito e censura Alain de Benoist

    di Alessandro Campi  Una gran brutta storia. La Fondazione Feltrinelli, all’interno di un ciclo d’incontri sul tema “What is Left / What is Right”, aveva invitato a parlare il capofila della “nouvelle droite” Alain de Benoist, filosofo e saggista, e l’europarlamentare Florian Philippot, già responsabile della campagna presidenziale del 2012 di Marine Le Pen, con […]

  • Quando la violenza nasce dall'ignoranza della Storia

    Quando la violenza nasce dall’ignoranza della Storia

    di Alessandro Campi Viviamo uno strano paradosso. Si studia sempre meno la storia, considerata una dimensione della conoscenza che nulla può più insegnarci, estranea per di più al nostro modo di vivere il tempo alla stregua di un eterno presente, ma il passato – prossimo e remoto – è sempre più oggetto di contesa, di […]

  • Il populismo di Grillo malattia senile della democrazia liberale?

    Il populismo di Grillo malattia senile della democrazia liberale?

    di Salvatore Sechi Nei confronti del Movimento 5 Stelle prevale attualmente la demonizzazione sull’analisi. Un problema, perché in questo modo M5s non assume le caratteristiche di un attore politico, ma quelle di un imputato, con condanna già emessa. Piuttosto che un esame dei programmi e delle politiche di governo (di città come Roma, Torino, Livorno […]

rivista IDP

● Osservatorio italiano

Di Maio ha scoperto la "natura umana": benvenuto nel mondo reale

Di Maio ha scoperto la “natura umana”: benvenuto nel mondo reale

di Antonio G. Balistreri Di Maio scopre di aver fatto un grande errore, quello di essersi fidato della natura umana. E sarebbe un’affermazione singolare in bocca ad un politico, il quale più di ogni altro dovrebbe sapere come vanno le cose con la natura umana e quindi per principio essere ben lungi dal fidarvisi. Ma […]

Quando la violenza nasce dall'ignoranza della Storia

Quando la violenza nasce dall’ignoranza della Storia

di Alessandro Campi Viviamo uno strano paradosso. Si studia sempre meno la storia, considerata una dimensione della conoscenza che nulla può più insegnarci, estranea per di più al nostro modo di vivere il tempo alla stregua di un eterno presente, ma il passato – prossimo e remoto – è sempre più oggetto di contesa, di […]

Il populismo di Grillo malattia senile della democrazia liberale?

Il populismo di Grillo malattia senile della democrazia liberale?

di Salvatore Sechi Nei confronti del Movimento 5 Stelle prevale attualmente la demonizzazione sull’analisi. Un problema, perché in questo modo M5s non assume le caratteristiche di un attore politico, ma quelle di un imputato, con condanna già emessa. Piuttosto che un esame dei programmi e delle politiche di governo (di città come Roma, Torino, Livorno […]

Fascismo, immigrazione, fake news: ci aspetta una bruttissima campagna elettorale

Fascismo, immigrazione, fake news: ci aspetta una bruttissima campagna elettorale

di Alessandro Campi Indizi crescenti, che rischiano di diventare una prova schiacciante, fanno temere che la prossima campagna elettorale possa essere la più brutta della nostra storia recente. Oltre che la più inutile, se è vero quel che molti, tra osservatori ed esponenti del Palazzo, pronosticano: vale a dire che all’indomani del voto non ci […]

Voglia di fascismo, voglia di antifascismo: l'Italia prigioniera del suo passato

Voglia di fascismo, voglia di antifascismo: l’Italia prigioniera del suo passato

di Alessandro Campi Sono tanti i temi sui quali i partiti, nell’interesse dei cittadini che dovranno votarli, potrebbero scegliere di confrontarsi in vista delle prossime consultazioni politiche: il governo dell’immigrazione, la lotta alla disoccupazione e alla povertà, le pensioni, la salvaguardia ambientale, le azioni a sostegno della famiglia, il rilancio degli investimenti produttivi, la riduzione […]

● Osservatorio internazionale

Trump: le promesse mantenute, le conseguenze, i rischi

Trump: le promesse mantenute, le conseguenze, i rischi

di Luca Marfé NEW YORK – Un presidente che mantiene le sue promesse. Una vera e propria rivoluzione nel tempo di una politica che, negli Stati Uniti ma non solo, ha abituato elettori ed eletti ad un mare di divergenza tra il famoso “dire” e l’altrettanto famoso “fare”. Tra conseguenze e rischi che ne derivano, […]

Il segreto di Donald Trump? Essere ovunque

Il segreto di Donald Trump? Essere ovunque

di Luca Marfé NEW YORK – Programmi televisivi, prime pagine dei giornali, discussioni ragionate da salotti intellettuali o diatribe animate da pausa caffè. Negli Stati Uniti c’è un solo nome al centro di tutto questo. A dire il vero, al centro di tutto quanto. Ed è quello di Donald Trump. «C’è un’unica cosa al mondo […]

Trump, istruzioni per l’uso

Trump, istruzioni per l’uso

di Luca Marfè   NEW YORK – A circa un anno di distanza dalla storica notte elettorale dell’8 novembre scorso, il livello di isterismo che continua ad orbitare attorno al fenomeno Trump è a dir poco sconcertante. Ed è ancor più sconcertante che, nella media, gli italiani siano molto più nervosi degli stessi americani i […]

Ma i populisti non erano finiti? Qualche considerazione sul voto in Germania

Ma i populisti non erano finiti? Qualche considerazione sul voto in Germania

di Alessandro Campi La Merkel ha vinto, secondo le previsioni, ma il male europeo ha contagiato la Germania, secondo i timori. La sua economia resta certamente la più forte e dinamica del continente, ma da ieri il suo sistema politico-istituzionale deve fare i conti con le paure, le lacerazioni e i sommovimenti tellurici che da […]

Non possiamo non dirci groziani: l'anarchia internazionale e la lezione di Hedley Bull

Non possiamo non dirci groziani: l’anarchia internazionale e la lezione di Hedley Bull

di Davide Ragnolini Un “cronico stato di guerra, aperto o mascherato”, da imputare alla “sconfitta dell’ideale di un ordine mondiale”. Con queste parole il pacifista inglese Goldsworthy Lowes Dickinson descriveva nel 1916 la deplorevole condizione in cui versava la politica europea, raffigurando le relazioni tra Stati, proprio al modo di Hobbes. Nel suo The European […]

● Cultura/culture

Se la Fondazione Feltrinelli ha paura del dibattito e censura Alain de Benoist

Se la Fondazione Feltrinelli ha paura del dibattito e censura Alain de Benoist

di Alessandro Campi  Una gran brutta storia. La Fondazione Feltrinelli, all’interno di un ciclo d’incontri sul tema “What is Left / What is Right”, aveva invitato a parlare il capofila della “nouvelle droite” Alain de Benoist, filosofo e saggista, e l’europarlamentare Florian Philippot, già responsabile della campagna presidenziale del 2012 di Marine Le Pen, con […]

Lo ius belli barocco: un’eredità di Francisco Suárez nel quadricentenario della morte

Lo ius belli barocco: un’eredità di Francisco Suárez nel quadricentenario della morte

di Davide Ragnolini Ottant’anni fa Carl Schmitt, nella sua relazione sul “concetto discriminatorio di guerra” tenuta all’Akademie für deutsches Recht, poneva in stato di accusa una gigantesca torsione cui veniva sottoposto il diritto internazionale contemporaneo. Il diritto di guerra che gli Stati sovrani erano intitolati a poter esercitare tra loro a partire dalla prima modernità […]

La fine dell'ideologia del lavoro e la crisi odierna della politica (e della democrazia)

La fine dell’ideologia del lavoro e la crisi odierna della politica (e della democrazia)

di Alessandro Campi Lo sciopero nei giorni scorsi dei dipendenti e collaboratori della filiale italiana di Amazon ha suscitato molti commenti e prese di posizione. Tra azienda (una delle più grandi multinazionali al mondo) e sindacati è stata guerra di cifre sull’effettiva percentuale di adesione alla protesta: quasi insignificante secondo la prima, molto alta secondo […]

Waldemar Gurian: l’avventura di un «pubblicista cattolico»

Waldemar Gurian: l’avventura di un «pubblicista cattolico»

di Damiano Palano Nel 1933 la casa editrice Vita e Pensiero pubblicò un volume dal titolo Il Bolscevismo, firmato da Waldemar Gurian, un giovane intellettuale cattolico tedesco poco più che trentenne. Il volume proponeva una chiave di lettura originale del regime politico nato dalla rivoluzione russa, che anticipava molte delle future riflessioni sui caratteri del […]

La rinascita letteraria della Germania dopo Hitler: i settant’anni del “Gruppo 47”

La rinascita letteraria della Germania dopo Hitler: i settant’anni del “Gruppo 47”

di Marino Freschi* Tutti gli anni sono importanti, ma il 1947 fu particolarmente denso di eventi. Intanto segnò l’inizio della Guerra Fredda, della spaccatura dell’Europa in due blocchi contrapposti. Col Piano Marschall cominciò il benessere economico col successivo consumismo. In Italia Coppi vinse il Giro d’Italia. Il Nobel per la letteratura fu assegnato ad André […]

● Letture e recensioni

I guerrieri di Dio, conoscere Hezbollah per capire meglio lo scacchiere mediorientale

I guerrieri di Dio, conoscere Hezbollah per capire meglio lo scacchiere mediorientale

di Francesca Varasano Novembre 2017: a parte un manipolo di villaggi e una cittadina sul confine, il cosiddetto Stato islamico viene meno al suo nome e non ha più un territorio coeso al suo controllo. Dopo la liberazione, alcune settimane fa, di Raqqa (la capitale dell’ISIS ripresa dalla coalizione delle «forze democratiche» siriane formate in […]

L'Italia del sogno e la politica dell'illusionismo: un libro di Fabio Martini

L’Italia del sogno e la politica dell’illusionismo: un libro di Fabio Martini

di Alessandro Campi Governare è un po’ narcotizzare. Nell’esperienza storica, il potere (quello assoluto ma spesso anche quello democratico) per difendersi e mantenersi stabile non è ricorso solo alla menzogna o all’occultamento della verità. Si è anche preoccupato – grazie alla propaganda e all’utilizzo dei mezzi d’informazione – di neutralizzare i conflitti sociali attraverso l’edulcorazione […]

Quel che resta di Marx. Sull'ultimo libro di Giuseppe Vacca

Quel che resta di Marx. Sull’ultimo libro di Giuseppe Vacca

di Giovanni G. Balestrieri Che cosa resta oggi di Marx? A volere essere tranchant, si potrebbe rispondere con il titolo del giustamente fortunato romanzo di Enzo Striano: Il resto di niente. Se non ci si vuole limitare ad occuparsi di Marx esclusivamente come un momento della storia del pensiero contemporaneo, ma lo si vuole considerare […]

Il gioco imperfetto della democrazia

Il gioco imperfetto della democrazia

di Antonio Campati Con l’approssimarsi degli appuntamenti elettorali, il numero di coloro che tentano di delineare gli scenari del post-voto sono ormai più numerosi di quelli che invece cercano di anticipare il risultato del voto, o per lo meno i flussi del consenso politico. Il momento elettorale diviene quasi un pretesto per allenarsi a immaginare […]

Isaiah Berlin, Leo Strauss e i problemi del nostro tempo

Isaiah Berlin, Leo Strauss e i problemi del nostro tempo

di Andrea Frangioni Il pensiero di Isaiah Berlin (1909-1997, nella foto) – del quale si veda da ultimo in italiano Un messaggio al Ventunesimo secolo (Adelphi 2015) – ha ancora molto da dire su ciò che tormenta i nostri giorni. In tal senso, lo scritto di Berlin che ci torna più utile non è tanto […]