Mattarella a Trieste: il coraggio di saldare i conti con la storia

di Alessandro Campi

Nell’epoca del rifiuto della storia (e della vandalizzazione dei suoi simboli fomentata da una nuova leva di contestatori radicali che ha deciso di infierire polemicamente sul passato da quando ha capito di non avere strumenti per cambiare il presente e il futuro o per combattere…

La svolta pragmatica (e destrorsa) di Macron: le ragioni e gli obiettivi

di Michele Marchi*
Ora che si è completato il dopo elezioni municipali con la nascita del governo Castex, è possibile avanzare qualche considerazione sulle prospettive degli ultimi due anni di mandato di Macron.

 

La narrazione che introduce il nuovo governo

Le scelte dell’inquilino…

Berlino, l’Italia e la Ue: le opportunità e i pericoli del semestre Merkel

di Alessandro Campi
Pragmatica, solida, determinata, anti-retorica, indifferente alla facile popolarità acquisita attraverso i social, un’eccezione nell’epoca della politica-spettacolo e dei capi seduttivamente fatui che vanno e vengono, Angela Merkel è l’unica e ultima statista rimasta in Europa….

Verso la società del lamento universale

di Alessandro Campi
Viviamo ormai nella società del lamento permanente, petulante e universale: uno dei lasciti peggiori della pandemia, anche se la tendenza al piagnisteo con richiesta di risarcimento urgente era già chiara da tempo.

Tutti chiedono, tutti pretendono, tutti vogliono, tutti recriminano….

La nuova normalità tra prima e “dopo”: intervista con Alessandro Campi

a cura di Vera Fisogni
Confine e frontiera sono le parole-chiave del post-emergenza Covid-19. La pandemia ha infatti segnato una linea netta tra il prima e il dopo il ogni ambito. Al “Dopo” è dedicato il volume curato dal professor Alessandro Campi, ordinario di Scienza politica nell’Università…

Di Battista vs Grillo: il M5S allo scontro finale?

di Alessandro Campi
L’implosione di un non-partito dovrebbe essere un non-notizia, visto che non si può dissolvere ciò che sulla carta non esiste. Ma la cosa cambia trattandosi del M5S, un partito che ha sempre fatto finta, arrivando a crederci, di essere un non-partito: nato per creare una nuova…

Il fanatismo senza passato che distrugge il futuro

di Alessandro Campi
L’onda fanatica e integralista che si sta abbattendo su alcuni paesi occidentali, sulla scia delle proteste anti-razziste nate negli Stati Uniti dopo la brutale uccisione di Mark Floyd, va ormai oltre gli isterismi censori che di solito si imputano al “politicamente corretto”:…

Tornare ai “fatti” contro la politica che preferisce gli “eventi”

di Alessandro Campi
Per comprendere la politica italiana recente bisogna partire dalla distinzione tra “fatti” ed “eventi”. I primi sono le cose che accadono e che non sempre dipendono dalla nostra volontà e dalle nostre azioni: sono situazioni o accadimenti che una volta realizzatisi non possono…

La guerra di Mussolini, la tragedia dell’Italia: a ottant’anni dal 10 giugno 1940

di Alessandro Campi
Sono passati ottant’anni dal 10 giugno 1940 e ancora ci si chiede per quali ragioni Mussolini, dopo aver praticato la “non belligeranza” e lasciato credere di volersi porre come mediatore tra i combattenti, decise l’intervento dell’Italia in una guerra per la quale essa…

L’Occidente e la libertà fragile. Sul libro postumo di Luciano Pellicani

di Carlo Marsonet
La lezione di Luciano Pellicani sull’importanza della libertà e del suo rapporto con l’Occidente è ora attuale più che mai. In tempi di acuita incertezza dovuta alla pandemia, la nostra civiltà rischia di smarrirsi – o forse è già smarrita da un pezzo. Non si tratta né…